L’Europa cerca di fermare il contagio

16 marzo 2020 07:31

America antivirus

La Federal reserve ha tagliato i tassi di interesse di un punto percentuale, portandoli vicino a quota zero allo 0-0,25 per cento. È il taglio più significativo dalla crisi finanziaria del 2008. La Fed ha lanciato un programma di quantitative easing da 700 miliardi di dollari per sostenere l’economia dall’impatto del coronavirus (Cnbc). Il 3 marzo scorso, la Fed aveva già ridotto i tassi di mezzo punto, una misura giudicata insufficiente dal presidente Donald Trump (Politico).

Agenda bancaria
Il 18 marzo è in programma la riunione di politica monetaria della Fed e la conferenza stampa del governatore Jerome Powell. Il 19 marzo termina la riunione di politica monetaria della Bank of Japan, che annuncerà le sue decisioni sui tassi. Il 20 marzo si riuniscono le banche centrali di Cina e Russia.

Crollo cinese
A gennaio e febbraio l’economia della Cina è peggiorata molto di più di quanto previsto dagli analisti: rispetto all’anno precedente la produzione industriale è scesa del 13,5 per cento mentre le vendite al dettaglio sono diminuite del 20,5 per cento (Bloomberg).

Decreto cura Italia

Il 16 marzo il consiglio dei ministri discuterà e approverà il decreto che contiene nuove misure per affrontare l’emergenza coronavirus (Repubblica). La bozza del testo, una vera e propria manovra da 25 miliardi, prevede interventi per la sanità, le famiglie, le imprese e i lavoratori. Tra queste, accordi con cliniche private, la possibilità di requisire alberghi come strutture sanitarie e l’impiego di medici militari, un’indennità una tantum di 500 euro per i lavoratori autonomi e lo slittamento del versamento dei contributi (Corriere).

  • Le tre mosse del governo per fermare il contagio (Repubblica).

Non è finita Intervistato dal Corriere della sera, il presidente del consiglio Giuseppe Conte spiega che quelle che verranno saranno “settimane dure”: “Bisogna evitare in tutti i modi gli spostamenti non assolutamente necessari. Gli scienziati ci dicono che non abbiamo ancora raggiunto il picco”.

Il bilancio Secondo gli ultimi dati della Protezione civile, al momento sono 20.603 le persone che in Italia risultano positive al virus. Rispetto al giorno precedente, il 15 marzo ci sono stati 368 morti in più (1.809 le vittime totali da quando è cominciata l’epidemia) e 369 guariti in più (2.335 in totale) (Corriere). Secondo la relazione tecnica allegata al decreto che verrà approvato il 16 marzo, il picco dell’epidemia è stimato per il 18 marzo (Il Sole 24 Ore).

  • I farmaci usati contro il coronavirus (Corriere)
  • Il papa a piedi per Roma prega per la fine della pandemia (Sky TG24)
  • “Così abbiamo battuto il coronavirus”. Le storie di chi è guarito (Corriere)

Scorte Il ministro degli esteri, Luigi Di Maio, ha annunciato lo “sblocco dell’esportazione da Francia e Germania di mascherine, tute e schermi facciali” (Repubblica). Bruxelles ha imposto un limite alle esportazioni di materiale medico al di fuori dell’Europa, in modo da averne a sufficienza all’interno dell’Unione (Politico).

Tutto chiuso

Lunedì di chiusura A partire dal 16 marzo la Germania chiuderà parzialmente i confini con Francia, Austria, Danimarca, Lussemburgo e Svizzera (Dw). In Irlanda chiusi bar e pub (Bbc). I Paesi Bassi hanno chiuso le scuole e i bar (Politico) mentre la Spagna, con duemila contagi e cento morti nelle ultime 24 ore, ha deciso di schierare l’esercito (Financial Times). Il Portogallo ha annunciato controlli al confine con la Spagna (Il Sole 24 Ore). In Austria da oggi chiudono negozi, ristoranti, centri sportivi e sono consentiti solo spostamenti inderogabili (Rai News).

  • Da Madrid a Berlino, Europa blindata per contrastare il contagio (Sky TG24)

Misure d’oltremanica Oggi in Gran Bretagna si riunirà il Cobra, il gruppo governativo per le emergenze. Secondo un documento segreto della Public health england rivelato dal Guardian, l’epidemia potrebbe durare fino alla primavera del 2021 e portare all’ospedalizzazione 7,9 milioni di persone. I cittadini britannici over 70 riceveranno l’indicazione di autoisolarsi nelle prossime settimane (Bbc).

Chiudiamo tutto I Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (Cdc), l’autorità sanitaria federale degli Stati Uniti, hanno chiesto di vietare, per le prossime otto settimane, qualsiasi “assembramento con più di 50 persone” (New York Times). A New York il sindaco Bill de Blasio ha chiuso, a partire da oggi, tutte le scuole. Mentre da domani toccherà a bar e ristoranti (Corriere). Anche il sindaco di Los Angeles ha annunciato l’intenzione di chiudere bar, ristoranti e luoghi di intrattenimento (Los Angeles Times).

America first Molti cittadini statunitensi di rientro dall’Europa hanno trovato gli scali internazionali statunitensi sovraffollati dopo il blocco dei voli deciso dall’amministrazione Trump. Una misura che, proprio per questo, è stata criticata per aver creato un potenziale veicolo di trasmissione del virus (Ap). Il presidente statunitense ha fatto un’offerta a un’azienda tedesca per ottenere in esclusiva per gli Usa un vaccino contro il Covid-19. Un’iniziativa che incontra, però, l’opposizione della Germania (Politico).

Chiuso per virus Nike da oggi chiuderà tutti i suoi negozi negli Stati Uniti, Europa, Australia e Nuova Zelanda (Cnbc). L’impianto Volkswagen di Bratislava, in Slovacchia, potrebbe chiudere da oggi. Nel paese è stato annunciato lo stato di emergenza (Reuters).

Queste notizie sono a cura della redazione di Good Morning Italia, che tutti i giorni cura una newsletter di informazione dall’Italia e dal mondo. La newsletter è inclusa nell’abbonamento a Internazionale, oppure ci si può iscrivere qui.

Fonte : Internazionale