Coronavirus, Alzano Lombardo piange l’ostetrica Ivana: “Carattere forte e cuore grande”

“Ciao Ivana, siamo sconvolti”. Inizia così il post con cui Camillo Bertocchi, sindaco di Alzano Lombardo, annuncia  la morte di Ivana Valoti, ostetrica dell’ospedale cittadino, conosciuta dalla comunità per aver fatto nascere i figli e i nipoti di tanti.

Alzano piange l’ostetrica Ivana, portata via dal coronavirus

È un lutto che si aggiunge alla tragedia che Alzano Lombardo sta vivendo da ormai tre settimane. Un incubo portato dal coronavirus nella cittadina bergamasca, uno dei centri più colpiti dal contagio, con decine di morti che le famiglie non possono nemmeno piangere, perché i funerali sono interrotti. Stando all’ultimo bollettino comunicato dalla Regione, la situazione della provincia di Bergamo è sempre più critica, con 3416 persone positive e un aumento di 552 casi in un giorno.

Il saluto del sindaco: Carattere forte e cuore grande, ci mancherai

Ivana è morta nel pomeriggio di domenica 15 marzo, stroncata dal virus che aveva già portato via sua madre. È venuta a mancare nell’ospedale dove lavorava da tanti anni. Aveva 58 anni. Come riportato da L’Eco di Bergamo, lascia il marito Roberto e due figli.

“Carattere forte e cuore grande. Una parola buona per tutti e soprattutto persona competente, concreta e diretta. Hai fatto nascere un’infinità di bimbi (compreso il mio Nicolò) e sei stata il punto di riferimento per tante mamme in momenti fondamentali e difficili per una donna. Ci mancherai Ivana!”, ha scritto il primo cittadino.

Fonte : Fanpage