Scarlett Johansson sull’intesa con Chris Evans: “È il risultato di 10 anni di amicizia”

In attesa di vederla in azione in Black Widow, film inaugurale della Fase 4 del MCU atteso nelle sale italiane per la fine di aprile, Scarlett Johansson ha ripercorso alcune tappe fondamentali della sua esperienza nella saga dei Marvel Studios in una recente intervista con Entertainment Weekly.

Apparsa per la prima volta nei panni di Vedova Nera in Iron Man 2, l’attrice ha parlato del rapporto con il collega e amico Chris Evans e di come la loro conoscenza abbiamo influenzato positivamente le interazioni tra i personaggi: “Quando si vede il dialogo in macchina tra Nat e Steve durante The Winter Soldier, è il risultato di 10 anni di conoscenza e di intimità che si raggiunge semplicemente passando molto tempo insieme a qualcuno, di cui impari a conoscere anche tutti i punti deboli.”

Ricordando invece le riprese di Captain America: Civil War, e in particolare la scena dell’aeroporto girata sotto oltre 34 gradi per dare vita allo scontro tra le due fazioni degli Avengers, la Johansson ha aggiunto: “Ricordo entrambi gli schieramenti che correvano l’uno contro l’altro, caricando a gran velocità, ed era chiaro che l’universo sarebbe cambiato per sempre dopo quello scontro.”

Per quanto riguarda la sua ultima apparizione nel MCU (almeno come protagonista), infine, l’attrice ha spiegato che “è come vedere dei pugili professionisti che si giocano un secondo tentativo, e tutta la tensione si è accumulata in un senso positivo.”

Il film di Cate Shortland, lo ricordiamo, se tutto andrà come previsto debutterà in Italia il prossimo 29 aprile. Mentre titoli come Mulan e New Mutants sono stati rinviati anche oltreoceano, infatti, l’uscita di Black Widow al momento non è ancora stata posticipata.

Per altri approfondimenti, qui potete trovare la nostra analisi del trailer finale di Black Widow.

Fonte : Everyeye