Joker, Brett Cullen è convinto che il film meritasse molti più premi agli Oscar 2020

Nel corso di una recente apparizione al GalaxyCon di Richmond, l’attore Brett Cullen ha parlato del successo di Joker di Todd Phillips, uno dei maggiori successi commerciali e critici della passata stagione cinematografica.

Quando ho visto Joaquin Phoenix alla premiere, gli dissi: ‘Guarda che ci vediamo a febbraio agli Oscar’. E lui mi rispose: “Ma no, cosa dici’ È un ragazzo così timido e umile. E tutti quelli che conosco dicevano, ‘Oh, quel ragazzo vincerà un Oscar. Vincerà l’Oscar.’ E sono contento che l’abbia fatto. Ma ancora oggi credo che il film stesso avrebbe dovuto ricevere più riconoscimenti. Forse alcune persone hanno pensato che fosse troppo inquietante. Ma è inquietante, è un film sulla salute mentale.

L’interprete di Thomas Wayne ha continuato:

Penso che sia quello che Todd stava cercando di fare con questo film, dirci che c’è valore nel riconoscere le malattie mentali, c’è valore nel cercare di aiutare le persone, si tratta di un normale essere umano che merita il rispetto e la capacità di essere trattato con qualsiasi medicinale di cui abbia bisogno. Quindi penso che sia per questo che Todd ha fatto il film che ha fatto. Penso che sia davvero un film a proposito di ciò che sta accadendo oggi nel mondo.

Joker ha anche incassato $1,072 miliardi di dollari in tutto il mondo, diventando il film vietato ai minori col più alto incasso di tutti i tempi. Oltre al Leone d’Oro al Festival di Venezia, il film ha ottenuto due Oscar su ben undici nomination (più di qualsiasi altro concorrente dell’edizione 2020), quattro candidature ai Golden Globes, undici nomination ai BAFTA Awards (con due vittorie), dieci nomination ai Satellite Awards (con due vittorie, miglior colonna sonora e miglior sceneggiatura non originale) e sette nomination ai Critic’s Choice Awards (con due vittorie).

Per altri approfondimenti recuperate un nostro saggio sul tema della mimesi in Joker.

Fonte : Everyeye