Coronavirus Napoli, il presidente dell’Eav distribuisce mille mascherine ai dipendenti

Le mascherine protettive, soprattutto per le persone più esposte al rischio di contrarre il Coronavirus, scarseggiano in tutta Italia. Grazie alla Protezione Civile della Regione Campania però, l’Eav, azienda del trasporto pubblico locale, è riuscita a reperire mille mascherine e le ha distribuite ai dipendenti. Ad annunciarlo è il presidente dell’Ente autonomo volturno, Umberto De Gregorio, che, in un post su Facebook, proprio per la scarsa reperibilità delle mascherine e per il loro costo, sul quale alcuni lucrano, le ha definite “il nuovo oro”. Come raccontato sul social network, è stato lo stesso presidente De Gregorio a distribuire personalmente le mille mascherine ai dipendenti.

“Stamattina grazie alla protezione civile della Regione Campania, ho recuperato un po’ di oro. Mille mascherine. Le ho personalmente distribuite tra Nolana e Fuorigrotta, tra ferro e gomma. Sono poche e non sono forse le migliori ma oggi è come acqua nel deserto. Ed i veri assettati sono medici ed infermieri. Continuiamo a combattere questa guerra con responsabilità ed orgoglio” scrive su Facebook Umberto De Gregorio a corredo di una foto in cui mostra le mascherine.

Come detto, alcune persone in questo periodo di emergenza, lucrano sulla paura delle persone e vendono mascherine a prezzi esorbitanti. Qualche giorno fa, le forze dell’ordine, in una farmacia del Giuglianese, nella provincia di Napoli, hanno sequestrato mascherine vendute con un rincaro anche del 6150 percento. A Napoli, invece, precisamente al Borgo Sant’Antonio, dedalo di vicoli non molto lontano dalla Stazione Centrale, sono spuntate addirittura le bancarelle abusive che vendono mascherine assolutamente inutili ai fini della protezione da Covid-19.

Fonte : Fanpage