Coronavirus, fuori dalla Cina i casi confermati sono più di 50mila

Il numero di casi confermati di coronavirus, al di fuori della Cina, sono arrivati ad essere un totale di 51.767, un numero pari a 7.488 casi in più rispetto a 24 ore prima dell’ultimo rapporto giornaliero, diramato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità con data 13 marzo. I morti, sempre al di là dei confini cinesi, sono arrivati ad essere 1.775, 335 in più rispetto al giorno precedente. Sono questi gli ultimi numero che l’Oms ha comunicato a proposito del dilagare dell’emergenza legata a Covid-19 nel mondo. (LA SITUAZIONE GLOBALE IN UNA MAPPA ANIMATA)

I casi in Cina e nel mondo

Considerando invece solo la Cina, sono 80.991 i casi confermati totali e solo 11 quelli nuovi rispetto al giorno precedente, segno che le misure di contenimento stanno portando buoni frutti: 3.180 le morti, con solo 7 decessi nuovi in più rispetto al rapporto del giorno precedente. A livello globale, invece, dall’inizio della diffusione del virus sono 132.758 i casi confermati, sempre alla data del 13 marzo, 7.499 in più rispetto a 24 ore prima, con 4.955 morti (342 in più rispetto al rapporto del giorno precedente).

Le Nazioni coinvolte

Si aggiorna anche la conta dei Paesi nel mondo che hanno registrato casi legati al contagio da coronavirus. In tutto sono 123 le Nazioni al di fuori della Cina coinvolte, cinque in più rispetto al bollettino precedente, ovvero Jersey, Reunion, Saint Vincent e Grenadine, Cuba e Guyana, che hanno riportato casi di Covid-19 per la prima volta proprio ieri. Di tutti i casi confermati in tutto il mondo quasi 28.900 sono stati segnalati in Europa. Per quanto riguarda il nostro continente, proprio il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha dichiarato che l’Europa è diventata l’epicentro della pandemia di Covid-19, con più casi e decessi registrati rispetto al resto del mondo, Cina esclusa.

Fonte : Sky Tg24