Fumetti digitali: tutte le iniziative e le app per passare il tempo durante l’emergenza coronavirus

Sfoglia gallery 9 immagini

Non c’è niente da fare, Amazon.it resta tuttora il portale unico più comodo per trovare fumetti digitali di ogni editore, genere e lingua possibile. Lo store dedicato agli ebook per Kindle, in particolare, offre una gran varietà di fumetti, graphic novel e manga in formato digitale, tra cui spiccano (per quantità) gli albi e i volumi editi da Panini, Disney e Bao Publishing   Parlando di Amazon, Comixology è la divisione del marketplace dedicata esclusivamente ai fumetti digitali. Diversamente da Amazon.it, però, qui è possibile trovare quasi esclusivamente titoli in inglese. Cinque le categorie principali: graphic novel, fumetti indie, albi Marvel, Dc e Image. Offre spesso sconti interessanti per periodi di tempo limitati, ha una golosa sezione di albi gratuiti, e prevede un modello di abbonamento “unlimited” con accesso a un catalogo di 20mila fumetti digitali per 5,99 dollari al mese La app ufficiale del settimanale per bambini e ragazzi più amato di sempre. Permette di acquistare i singoli numeri o di sottoscrivere abbonamenti trimestrali (19,99 euro) o annuali (79,99 euro), con un archivio che va dal 2013 a oggi. Purtroppo l’app stessa non è particolarmente funzionale, con diversi bug segnalati dagli utenti La piattaforma digitale delle biblioteche pubbliche italiane. Gli utenti possono utilizzare il portale per accedere gratuitamente alla collezione digitale di libri, immagini, corsi e, ovviamente, fumetti, messi a disposizione dalla propria bibilioteca di riferimento. Una risorsa preziosa da tenere a mente, non solo per appassionati di graphic novel   Una giovane casa editrice digitale che dà spazio ad autori italiani indipendenti. L’accesso al catalogo è completamente gratuito ma bisogna sopportare qualche pubblicità tra un albo e l’altro; in alternativa, è possibile supportare gli editori con un acquisto una tantum di 19,99 euro che libera il campo dagli ad Anche se non è una app, vale la pena citare il sito di una delle più importanti etichette online di fumetti indipendenti italiani. Wilder pubblica ogni mese un capitolo di una delle proprie serie regolari di webcomic, e ha lanciato successi poi diventati mainstream come Aqualung e Vivi e vegeta (entrambi raccolti in volume da Bao Publishing)   Due app che offrono l’accesso a un vastissimo catalogo (oltre 30mila albi) di fumetti Marvel, tutti in inglese. La prima permette l’acquisto di singoli albi a circa 7-8 dollari l’uno, mentre la seconda ha un modello di accesso senza limiti in abbonamento, al costo di 10 dollari al mese. Riservate agli anglofili Non poteva mancare ovviamente l’app dei fumetti Dc. Con delle ottime funzionalità, una selezione di albi gratuiti, e la possibilità di acquistare singoli numeri o raccolte di Batman, Superman, Justice League e compagnia bella a prezzi che vanno dai 3 ai 15 euro circa. Purtroppo, anche in questo caso è tutto in inglese Un’app per chi vuole scoprire i fumetti indie internazionali, con un gran catalogo di serie gratuite, nuove proposte giornaliere e un paio di titoli in italiano. La qualità è molto spesso amatoriale, ma per chi è disposto a passare un po’ di tempo navigando tra i titoli disponibili, è possibile trovare qualche idea interessante


Fonte : Wired