Apple, la WWDC 2020 si farà online come misura contro il Coronavirus

LA Worldwide Developer Conference 2020 di Apple, WWDC in breve, non sarà annullata ma si svolgerà online. Lo ha annunciato l’azienda della Mela, dopo che altri big della tecnologia come Google e Facebook hanno confermato lo stop ai loro eventi dedicati ai developer a causa del coronavirus. Ma se la F8 e Google I/O per quest’anno salteranno il giro, a Cupertino hanno deciso di portare tutto online.

Così la trentunesima edizione della WWDC anzichè attirare migliaia di sviluppatori dal tutto il mondo, li raggiungerà sui loro display l consueto mese di giugno. Tradizionalmente, l’appuntamento ruota attorno ad un keynote principale e dura una settimana, composta da sessioni di approfondimento sulle novità software – ma sempre più spesso hardware – che Apple mostrerà. Quest’anno gli eventi saranno tutti online, presumibilmente in streaming, a cominciare dalla presentazione dei nuovi sistemi operativi. Vedremo quindi iOS14, il nuovo iPadOS e le prossime generazioni delle piattaforme per Mac, Watch e Apple Tv. “La WWDC raggiungerà milioni di sviluppatori in tutto il mondo in un modalità innovativa, riunendo l’intera comunità di sviluppo in una nuova esperienza”, ha detto ha dichiarato Phil Schiller, uno dei VP di Apple più presenti agli eventi. “L’attuale situazione sanitaria ci ha spinti a creare un nuovo formato che prevede un programma completo con keynote e sessioni online. Comunicheremo tutti i dettagli nelle prossime settimane”.

Gli sviluppatori Apple nel mondo sono oltre 23 milioni, molti anche in Italia, dove l’azienda della Mela ha un’academy di formazione, gestita con l’Università Federico II di Napoli. Apple ha inoltre annunciato che destinerà 1 milione di dollari alle organizzazioni locali di San Jose per compensare la perdita di profitti derivante dal nuovo formato online della WWDC.
Fonte : Repubblica