Berlinale 70, anche l’Italia tra i vincitori del festival con Elio Germano e i D’Innocenzo

Una grande Italia trionfa a Berlino in ben due categorie con Elio Germano per Volevo Nascondermi e i Fratelli D’innocenzo con Favolacce, mentre l’orso doro va a Mohammad Rasoulof per There Is No Evil.

Un po’ di azzurro (o tricolore, se preferite) anche a Berlino 70, dove il talento nostrano viene premiato con due Orsi d’Argento: quello per il Miglior Attore, che va a Elio Germano per la sua interpretazione del pittore e scultere Antonio Ligabue nel film Volevo Nascondermi di Giorgio Diritti; e quello per la Miglior Sceneggiatura, assegnato ai fratelli Damiano e Fabio D’Innocenzo per il loro Favolacce (che vede tra i suoi protagonisti proprio Elio Germano).

A vincere il premio più ambito, l’Orso d’Oro per il Miglior Film, è There Is No Evil del regista iraniano Mohammad Rasoulof.
L’Orso d’Argento per la Miglior Interpretazione Femminile va a Paula Beer per Undine, quello per il Miglior Regista al Sudcoreano Hong Sangsoo per The Woman Who Ran.
Il Gran Premio della Giuria presieduta da Jeremy Irons lo riceve Eliza Hittman per il suo Never Rarely Sometimes Always.

Qui di seguito trovate la lista completa con tutti i vincitori del Festival.

  • Competition

Golden Bear for Best Film
There Is No Evil – Mohammad Rasoulof (Germania/Repubblica Ceca/Iran)

Silver Bear – Grand Jury Prize
Never Rarely Sometimes Always – Eliza Hittman (USA)

Silver Bear – 70th Berlinale Special Prize
Delete History – Benoît Delépine, Gustave Kervern (Francia/Belgio)

Silver Bear for Best Director
Hong Sangsoo – The Woman Who Ran (Corea del Sud)

Silver Bear for Best Actress
Paula Beer – Undine (Germania/Francia)

Silver Bear for Best Actor
Elio Germano – Volevo Nascondermi (Italia)

Silver Bear for Best Screenplay
Damiano e Fabio D’Innocenzo – Favolacce (Italia/Svizzera)

Silver Bear for Outstanding Artistic Contribution
Jürgen Jürges – DAU. Natasha (Germania/Ucraina/UK/Russia)

  • Encounters

Best Film
The Works and Days (Tayoko Shiojiri, in Shiotani Basin) – CW Winter, Anders Edström (USA/Svezia/Giappone/Hong Kong/UK)

Best Director
Malmkrog – Cristi Puiu (Romania/Serbia/Svizzera/Svezia/Bosnia/Macedonia del Nord)

Special Jury Award
The Trouble With Being Born – Sandra Wollner (Austria/Germania)

Special Mention
Isabella – Matías Piñeiro (Argentina/Francia)

Best Documentary Award
Irradiated – Rithy Panh (Francia/Cambogia)

Special Mention
Notes from the Underworld – Tizza Covi, Rainer Frimmel (Austria)

GWFF Best First Feature Award
Los conductos – Camilo Restrepo (Francia/Colombia/Brasile)

Special Mention
Naked Animals – Melanie Waelde (Germania)

  • Berlinale Shorts

Golden Bear for Best Short Film
T – Keisha Rae Witherspoon (USA)

Silver Bear – Jury Prize for Short Film
Filipiñana – Rafael Manuel (Filippine/UK)

Audi Short Film Award
Genius Loci – Adrien Mérigeau (Francia)

Fonte : Everyeye