Ben Affleck ebbe una crisi sul set di Tornare a Vincere: la scena non sarà utilizzata

Nel trailer di Tornare A Vincere abbiamo avuto un assaggio di quanto il nuovo film di Gavin O’Connor sarà una questione personale per la star Ben Affleck, che ha usato il lavoro sul set per combattere i propri gravi problemi di alcolismo.

Tuttavia, nell’interpretare una vecchia promessa del basket che ha rovinato la propria carriera (e soprattutto la propria vita) a causa della bottiglia, l’attore ha toccato corde così intime da non poter essere mostrate al pubblico: a rivelarlo è stato il regista del film, che parlando con Associated Press ha spiegato che, durante le riprese – girato quando Affleck stava affrontando il suo programma di riabilitazione – la star ha avuto una crisi emotiva che è stata ripresa dalla camera, ma che non sarà inclusa nel film.

Se non ricordo male è stato al secondo ciak. Ben ebbe una crisi. Ho i brividi a pensarci ancora oggi. Era come se la sua diga interagire si fosse rotta e da lui fosse uscito tutto ciò che aveva dentro. Ricordo solo la troupe, tutti erano congelati, non potevamo far altro che guardarlo mentre lui buttava fuori la sua anima. Ci siamo accorti immediatamente che non stava recitando, era una cosa reale. Molte cose che probabilmente aveva da dire nella sua vita, o che forse aveva già detto a qualcuno, questo non lo so.

Stando alle informazioni diramate, la scena vedeva il personaggio di Affleck, l’allenatore di basket Jack Cunningham, affrontare la sua ex moglie e chiederle scusa per i suoi comportamenti scorretti dovuti dai suoi problemi di alcolismo. Come noto, l’attore ha divorziato da Jennifer Garner mantenendo però ottimi rapporti: è stata proprio lei a sostenerlo durante la riabilitazione.

Fonte : Everyeye