Cena di amicizia e solidarietà: i grandi chef romani uniti per Dao Chinese Restaurant

Un caldo abbraccio “amico” quello che simbolicamente alcuni chef romani hanno voluto dare a Jianguo Shu, proprietario di Dao Chinese Restaurant, rinomato ristorante cinese della Capitale.

Lunedì 24 febbraio, presso il locale, si è infatti tenuta una grande cena all’insegna della solidarietà e dell’amicizia nei confronti della comunità cinese indetta da importanti chef come Dino De Bellis (Enoteca Regionale Palatium) e Iside De Cesare (La Parolina) e sostenuta dai molti altri chef noti nel panorama capitolino.

Presenti RoyCaceres (Metamorfosi), Giuseppe Di Iorio (Aroma Restaurant), Massimo Viglietti (Taki), Salvatore Tassa (Colline Ciociare), AtsufumiKikuchi (Ristorante Kiko), Arcangelo Dandini (L’Arcangelo), Laura Marciani (Ristorante degli Angeli) e la Chef televisiva Cinzia Fumagalli de “La Prova del Cuoco”. 

La cena di amicizia degli chef romani da Dao

La cena di solidarietà, pensata come un gesto a sostegno della comunità cinese in questo momento delicato e a Jianguo Shu, proprietario del ristorante Dao – tempio della cucina cinese di qualità a Roma – si è aperta con un discorso di ringraziamento dell’Addetto Culturale dell’Ambasciata Cinese che ha voluto ribadire la vicinanza del popolo cinese e quello italiano, un sentimento di solidarietà, quello del funzionario, confermato anche dalle parole della chef Iside De Cesare che ha ringraziato e salutato gli ospiti prima della cena.

In questo contesto, animato dalla vicinanza e dal rifiuto di ogni pregiudizio, i moltissimi commensali hanno potuto gustare alcune delle prelibatezze proposte dal primo dei quattro Menu del Pengyou dedicato alla cucina tradizionale cinese. Si tratta solo del primo dei menu, in edizione limitata dedicati all’amicizia e pensati per tavoli di minimo quattro persone,che si alterneranno da Dao per quattro settimane (fino al 17 marzo).

Il ristorante cinese Dao combatte il pregiudizio a tavola: arrivano i “menù del Pengyou”

Il menù della serata

I piatti forti della serata, dopo un aperitivo a buffet composto di eccellenze italianissime mixate ad appetizer cinesi, sono stati: i Ravioli al vapore con maiale ed erbe cinesi, il Suino alla “Dong Po” e le capesante al vapore con spaghetti di soia.Un ulteriore tributo all’amicizia e all’unione tra le culture è stata la sorpresa della chef Iside De Cesare che, in onore della serata, ha contribuito alla cena con un dolce di sua creazione, un Gianduiotto al cioccolato dal cuore fondente.
 

Fonte : Roma Today