”Il mio fidanzato ha il coronavirus”: chiama 16 volte la polizia per vendetta

Una donna di 39 anni ha telefonato per ben 16 volte la polizia, denunciando il presunto contagio da nuovo coronavirus del suo fidanzato. “Il mio fidanzato è stato contagiato dal coronavirus”, ha ripetuto la donna alle forze dell’ordine di Tianjin, in Cina, prima che venisse a galla la verità.

Come riportato sulle pagine del Daily Mail la donna aveva mentito sulle condizioni di salute del compagno, inventando di sana pianta il contagio del nuovo coronavirus che sta mietendo moltissime vittime soprattutto in Cina. Il motivo? La donna voleva vendicarsi del fidanzato, colpevole di non essersi scusato al termine di una lite. 

Secondo quanto riportato dai media locali, la 39enne era sotto l’effetto dell’alcol mentre cercava di convincere i poliziotti che il fidanzato fosse febbricitante e affetto da una fastidiosa tosse. Tutto falso. Dopo le numerose chiamate, la 39enne è stata interrogata e arrestata. I controlli eseguiti sull’uomo hanno dato tutti esito negativo.

Fonte: Daily Mail →
Fonte : Today