Hugh Jackman e Jeffrey Dean Morgan difendono un bambino vittima di bullismo

Di fronte all’ennesimo caso di bullismo, la cui vittima è un bambino australiano affetto da naninsmo che, in lacrime, dice di volersi togliere la vita, Hugh Jackman e Jeffrey Dean Morgan e altre celebrità non sono potuti rimanere immobili e hanno risposto al disperato video pubblicato dalla stessa madre del bimbo.

Il mondo del cinema non è solo riflettori, incassi e premiazioni, ma anche un mezzo per affrontare temi scomodi e portarli sotto gli occhi di tutti: questo è proprio il caso del video che nelle ultime ore ha fatto il giro del web e che, con le sue immagini e contenuti forti, potrebbe non essere adatto a tutti.

Troverete tutti i video e i post citati in calce, primo tra tutti quello di Quaden, bambino di appena 9 anni che, quotidianamente, subisce le violenze dei compagni di scuola e arrivato al punto di rottura, probabilmente per l’ennesima volta, scoppia in lacrime.

La madre decide quindi di riprendere e pubblicare in rete il video a testimonianza della sofferenza del figlio.

Vi domandate come mai i casi di suicidio tra giovani e adolescenti siano in aumento“, inizia la donna, cui seguono le parole del figlio: “Portami via di qui, potrei pugnalarmi al petto. Mi guardi [rivolto anche alla madre] e nemmeno a te interessa! Quando cerco il tuo aiuto non fai nulla per aiutarmi, non c’è nessuno. Vorrei morire in questo momento, colpire un vetro con la testa. Vorrei che qualcuno mi uccidesse, che mi pugnalasse.”

Questo è l’effetto che il bullismo ha su un bambino di 9 anni,. Ho un figlio che pensa al suicidio quasi ogni giorno, ma quelle sono cose che preferisco tenere per noi. Cerchiamo di essere forti e ottimisti, di apprezzare ogni attimo di felicità, ma devo assicurarmi in ogni momento che non si faccia del male.

Le strazianti parole di entrambi sono diventate virali e l’intera comunità virtuale si è stretta intorno al piccolo Quaden, con Jeffrey Dean Morgan che invita la madre a contattarlo e prova sinceramente a consolarlo dicendogli che nel mondo ha un sacco di amici, che gli guardano e gli guarderanno le spalle: “le cose miglioreranno, lo faranno poco per volta, te lo prometto.”

“Quaden, sei più forte di quello che immagini”, dice Hugh Jackman, “Non importa quello che accadrà: hai un amico in me. A tutti, vi prego, siate gentili l’uno con l’altro, bullizzare qualcuno non vi farà sentire meglio e la vita è già dura così”

Fonte : Everyeye