Lungotevere, si scontra con un’auto e perde controllo dello scooter: così è morto l’antiquario di Prati

Ho perso il controllo del suo scooter Honda Sh, dopo essersi toccato con una Mercedes classe E all’altezza del civico 7 del Lungotevere Michelangelo.

Un impatto fatale che ha fatto sbalzare lo scooterista 62enne contro un palo che divide il sottopassaggio dalla strada sopraelevata in direzione ponte Nenni. Così, poco dopo le 14 del 20 febbraio, è morto Enrico Cavaglià, antiquario molto conosciuto a Prati.

Enrico Cavaglià morto in un incidente stradale 

Enrico Cavaglià, a cause dalle gravi lesioni riportate nell’impatto, è morto sul colpo. I medici, che hanno tentato di rianimarlo, non hanno potuto far nulla. L’automobilista alla guida della Mercedes ha 49 anni, è stato lui a chiamare i primi soccorsi.

E’ stato sottoposto ai test di alcol e droga, come accade in questi casi. Ora però rischia di essere indagato, almeno come atto dovuto, per omicidio stradale.

I due mezzi sono stati sequestrati. Caviglià aveva il suo negozio di antiquariato in via Fulcieri Paulucci de Calboli, 28. A Prati era molto conosciuto e sui gruppi Facebook che parlano del quartiere, qualcuno ha voluto ricordarlo. Enrico Cavaglià è la 22esima sulle strade di Roma e provincia. Nella giornata di ieri un’altra tragedia, anche in via Flaminia. 

Fonte : Roma Today