Peninsula: il sequel di Train To Busan arriverà anche in Italia?

A pochi giorni dalla Berlinale, la compagnia coreana Contents Panda ha annunciato di aver trovato un accordo con ARP SAS e Well Go USA per portare Peninsula, atteso seguito di Train To Busan, rispettivamente in Francia e Stati Uniti. Tuttavia, al momento non abbiamo notizie sull’eventuale distribuzione italiana.

A dare la notizia è Screen International, che chiarisce anche la posizione di Peninsula rispetto alla continuity del film originale: nonostante sia stato sempre descritto come un sequel di Train To Busan, Peninsula è in realtà uno spin-off ambientato quattro anni dopo i catastrofici eventi del primo film.

“Peninsula non è un sequel di Train To Busan perché non è una continuazione di quella storia, ma accade nello stesso universo” ha dichiarato infatti Yon Sang-ho, regista di entrambi i capitoli e del prequel animato Seoul Station arrivato in Italia in home video insieme a Train To Busan.

Con un budget quasi raddoppiato rispetto agli 8$ milioni spesi per il primo film, Peninsula vedrà nel cast Gang Dong-won (1987: When The Day Comes) e Lee Jung-hyun (The Battleship Island). Il film sarà ambientato in una Corea devastata dall’epidemia zombie e seguirà l’incontro tra Jung-seok, un ex soldato fuggito all’estero e incaricato di rientrare nel paese, e un gruppo di sopravvissuti. In calce alla notizia potete trovare il poster ufficiale di Peninsula.

I diritti del film sono stati venduti anche in America Latina, Taiwan, Regno Unito, Giappone, Spagna, Germania, Australia, Nuova Zelanda, Filippine, Thailandia, India, Singapore, Malaysia, Indonesia e Vietnam. Per eventuali aggiornamenti sull’arrivo del film in Italia restate sintonizzati sulle nostre pagine.

Nel frattempo, vi ricordiamo che James Wan è al lavoro per produrre un remake americano di Train To Busan.

Fonte : Everyeye