William Brent Bell sta sviluppando un prequel de L’altra faccia del diavolo

Nonostante i pessimi giudizi rimediati da critica e pubblico, L’altra faccia del diavolo si è rivelato come uno dei successi commerciali del 2012 grazie a un incasso di oltre $100 milioni a fronte di un budget di solo $1 milione. Un risultato che ha spinto William Brent Bell, regista del film e di The Boy, a programmare l’arrivo di un prequel.

“Non sono sicuro di poterne parlare” ha detto Bell durante una recente apparizione al podcast di Bloody Disgusting. “Stiamo sviluppando alcune idee per un prequel de L’altra faccia del diavolo proprio in questo momento. È davvero figo. È divertente poter tornare su storie come questa e costruirci sopra qualcosa. Sarà ambientato ai giorni nostri perché il primo è finito con Maria Rossi, e accadrà in una sorta di istituto Centrino [L’ospedale psichiatrico in qui è ambientato il film originale, ndr.] dei giorni nostri.”

Il regista ha poi aggiunto: “Essendo passati 10 anni, è bello poter giocare con i possibili risvolti di questa storia.”

Ambientato nel 1989, L’altra faccia dal diavolo segue la storia di Isabella Rossi, una ragazza che decide di rivolgersi a due esorcisti per scoprire se la madre, che ha ucciso tre persone vent’anni prima, sia mentalmente disturbata o posseduta da demoni. La protagonista deve così scegliere se affrontare il maligno o perdere la propria anima.

Vi piacerebbe vedere un sequel della pellicola? Fatecelo sapere nei commenti.

A proposito di The Boy, è stato da poco pubblicato un nuovo trailer ufficiale di Brahms: The Boy 2, seguito del film diretto da Bell.

Fonte : Everyeye