Berlino 2020: Irons chiarisce la sua posizione su abuso sessuale, aborto e matrimoni gay

Questa mattina si è tenuta la conferenza di presentazione della 70ª edizione della Berlinale, alla quale Jeremy Irons ha partecipato in qualità di presidente della giuria composta tra gli altri da Kenneth Lonergan e Luca Marinelli. Prima di presentare i film in concorso, però, Irons ha voluto chiarire la sua posizione in merito ad alcuni argomenti.

“A livello personale, sono costretto a dire qualche parola su alcuni giudizi dati da me, e su cui mi sono anche scusato, relativi a tre temi come abuso sessuale, aborto e matrimonio fra persone dello stesso sesso ha detto l’attore (via ANSA). “Voglio essere chiaro una volta e per tutte: intanto sostengo il movimento che lotta per contrastare le diseguaglianze di cui sono vittime le donne sia nel posto di lavoro che in generale. Approvo poi in maniera chiara i matrimoni fra persone dello stesso sesso e lo continuerò a fare. E ancora di più sono favorevole alla decisione di ogni donna di interrompere una gravidanza. Tutti dovremmo contribuire a combattere per la tutela di questi tre diritti fondamentali che in alcuni paesi non sono garantiti. Spero anzi che alcuni dei film in concorso affrontino queste tematiche”.

Parlando invece del suo primo contatto con il mondo del cinema, Luca Marinelli ha rivelato: “Amo ogni tipo di film, l’importante è che sia bello. Mi ricordo però uno dei primi film che ho visto, E.T. Ero sul divano con mia madre e ho avuto paura. Ero piccolo, non avevo più di sei anni, ma alla fine l’ho amato. È un onore per me essere in giuria.”

“Vivo qui, Berlino è la mia città” ha aggiunto infine Marinelli. “Ricordo la mia prima Berlinale – ha concluso – ero allora un semplice spettatore, ma già la sensazione di esserci era fantastica. Sono poi tornato come Shooting Stars ed ora eccomi in giuria. Una cosa fantastica.”

Oltre ai nomi già citati, la giuria del Festival di Berlino 2020 sarà composta dall’attrice Bérénice Bejo, la produttrice Bettina Brokemper, la regista palestinese Annemarie Jacir, il brasiliano Kleber Mendonça Filho e il neodirettore artistico Carlo Chatrian.

Qui potete trovare il programma completo di Berlino 2020, inaugurato oggi con la proiezione di My Salinger Year di Philippe Falardeau con protagoniste Margaret Qualley e Sigourney Weaver.

Fonte : Everyeye