Luisa Ranieri a teatro col marito Luca Zingaretti: “Ne sa una più del diavolo”

L’attrice Luisa Ranieri è a teatro con il marito Luca Zingaretti, regista dello spettacolo con cui è in tournée fino al 2 marzo: “Una bella sorpresa. Ero terrorizzata, ho sempre cercato di evitarlo”.

L’attrice, 46 anni, parla a Grazia, il magazine diretto da Silvia Grilli, della capacità di rinascita che accomuna i personaggi che interpreta, a teatro e in tv: donne forti, che non hanno paura di ricominciare e mettersi in giorno per seguire una passione. “Nella vita si rinasce ogni volta che si affronta un dolore. Io ho perso mio padre molto giovane e ho perso il mio patrigno due anni fa. Da lì ogni volta bisogna ripartire e avere la forza di farlo”, racconta Luisa.

Sulle pagine del settimanale l’attrice confida dove trova questa forza di ripartire: “Nella famiglia, negli affetti, nella mia vita quotidiana, negli occhi delle mie figlie. Da lì si riparte: dall’amore che ti circonda”. E a proposito del lavoro aggiunge: “Il lavoro è un grande motore. Per noi donne è importante quanto la famiglia: è l’affermazione di te stessa, ti distrae, ti fa uscire dal tuo guscio, crea relazioni importanti. Il lavoro è fondamentale nella vita di una persona, sia di un uomo sia di una donna”.

Fino al 2 marzo sarà in tournée a teatro con “The Deep Blue Sea”, diretta dal marito, l’attore e regista Luca Zingaretti. A Grazia  racconta come sia lavorare con il proprio compagno: “Una bella sorpresa. Ero terrorizzata, ho sempre cercato di evitarlo. Ma lavorare con lui è stato splendido perché c’è un sacco da imparare: è un bravissimo attore di teatro e ne sa una più del diavolo”.  Ma come conciliano i due attori set e tournèe? “Abbiamo una grande organizzazione. Ci alterniamo sempre e cerchiamo di essere presenti nella quotidianità delle nostre figlie, Emma e Bianca. Se non ci sono io , c’è Luca” – spiega Luisa – “Prima di accettare un film ci interpelliamo sempre, per capire se uno dei due sia impegnato a Roma o no. Se lui è fuori città, rifiuto. E lui fa lo stesso, se sono su un set lontano io. Raramente siamo divisi”.  

Fonte : Affari Italiani