Ciampino, le multe elevate con l’autovelox sono valide: parola della Polizia Locale

L’autovelox è stato installato correttamente e quindi lo sono anche gli atti adottati di conseguenze. Sanzioni amministrative incluse. La Polizia Locale del Comune di Ciampino tiene il punto e replica alla notizia circolata nei giorni scorsi sull’ “abusiva” sistemazione del dispositivo.

La replica della Polizia Locale

“Sulle presunte irregolarità formali nell’irrogazione di contravvenzioni al Codice della Strade registrate attraverso il Sistema elettronico di rilevazione della velocità posto sulla Via Appia Nuova SS7 al Km 17,600 – si legge nella nota della Polizia Locale –  si evidenzia che il ricorso proposto al Prefetto avverso il Verbale ANAS N.3072 del 13.07.2017 si è risolto con l’archiviazione del procedimento a seguito di mancata notifica dell’Ordinanza Ingiuntiva del 1° giugno 2018”.

La nota di ANAS

La contestazione di quel verbale era stata resa nota anche da Anas. L’ente che ha in gestione le strade statali, e quindi anche via Appia Nuova, attraverso una lettera inviata con posta certificata, aveva anche chiarito che la Prefettura di Roma, con apposita ordinanza, aveva “rigettato il ricorso del Comune di Ciampino avverso il verbale elevato da Anas per installazione abusiva di autovelox”.

La posizione della Polizia Locale

Quindi sono valide le multe? Per la Polizia locale della citta aeroportuale sì. “Qualsiasi indicazione fuorviante tesa a far dichiarare illegittima o “abusiva” l’installazione dell’impianto è del tutto priva di fondamento”. Inoltre, il Comando fa sapere che “si adopererà a tutela del nome e della legittimità dell’azione dell’Amministrazione Comunale con ogni iniziativa tesa a salvaguardare gli atti adottati nel rispetto della normativa”.
 

Fonte : Roma Today