Kevin Smith paragona Avengers: Endgame alla Bibbia: “Ispirerà i nostri discendenti”

Il mese di aprile segnerà un anno dall’uscita di Avengers: Endgame, che ha portato alla conclusione la Saga dell’Infinito del Marvel Cinematic Universe ed è diventato il film di maggior successo di tutti i tempi, superando il record di Avatar di James Cameron che durava da dieci anni.

Mentre ci avviciniamo al primo anniversario, il regista Kevin Smith è passato sui social media per condividere i suoi momenti preferiti del film di Anthony e Joe Russo, che ha voluto paragonare alla Bibbia e alle mitologie passate per elogiarne l’importanza.

Le religioni sono state fondate sulla Bibbia, portando milioni di persone a trarre ispirazione e forza morale da storie straordinarie su fantastiche azioni di fede. Tra centinaia di anni, i nostri discendenti troveranno ispirazione divina dalla storia di Cap che brandisce Mjolnir”, ha scritto Smith.

Voi cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti.

Recentemente, Avengers: Endgame è stato nominato ai 92° Academy Awards per i migliori effetti visivi (curati da Dan DeLeeuw, Russell Earl, Matt Aitken e Dan Sudick), ma il film alla fine ha sorprendentemente perso in favore di 1971. Tuttavia, il film Marvel ha portato a casa alcuni riconoscimenti importanti durante la Stagione dei Premi: la performance del cast degli stunt è valsa al film un SAG Awards, mentre ai prestigiosi Premi della Critica è stato insignito del premio per il miglior film d’azione dell’anno e di quelli per i migliori effetti visivi.

Inoltre, i registi Joe e Anthony Russo sono stati premiati col Golden Tomato Award di Rotten Tomatoes per il miglior film del 2019, e hanno anche ottenuto il Motion Picture Showman of the Year Award dalla ICG Publicists Guild.

Per altre notizie, guardate una versione alternativa del discorso d’addio di Iron Man e ammirate dei poster ultra-limited realizzati in esclusiva per il cast e la troupe.

Fonte : Everyeye