L’Europa valorizza l’arte e la bellezza, per far risplendere ancora di più i gioielli italiani

Un viaggio attraverso l’Italia raccontato in 10 video reportage e 32 articoli. 10 tappe in località che hanno qualcosa in comune: ospitano opere che sono state riqualificate o potenziate grazie all’utilizzo di fondi europei. Si chiama “Let’s be Europe” il progetto di Fanpage.it realizzato in partnership con la Commissione Europea che per circa un anno ci ha portato in giro per l’Italia, da nord a sud, dal Parco Nazionale del Gran Paradiso fino a Milazzo, per documentare i positivi risultati dell’utilizzo dei fondi europei.

Fondi europei: miglioramenti che si toccano con mano

Le nostre città sono piene di tesori, ma quello che spesso non sappiamo è che alcuni di essi sono stati implementati, ammodernati, restaurati o resi maggiormente fruibili grazie all’utilizzo di fondi europei. Per far conoscere queste realtà importanti e preziose, Fanpage.it ha documentato con le proprie telecamere gli effetti che gli investimenti europei hanno avuto sulla vivibilità del territorio e la spinta scaturita dagli stessi negli ambiti più disparati: dall’innovazione tecnologica alla conservazione dei beni culturali, dalla mobilità dei cittadini alla bonifica e alla tutela dell’ambiente. Per farlo sono state importanti le voci di cittadini, studenti, ricercatori, direttori dei musei, artigiani e di tutti coloro che ogni giorno fruiscono e beneficiano di queste opere.

Let’s be Europe: raccontare l’Europa vicina ai cittadini

Per raggiungere il maggior numero di utenti web possibile la strategia è stata quella di condividere su Facebook video e articoli, in modo da stimolare l’engagement e invitare il pubblico a lasciare un commento. I risultati sono stati notevoli: oltre 16.000.000 di utenti raggiunti e oltre 500.000 interazioni, numeri che hanno superato ogni aspettativa. E a stupire sono state anche le reazioni: i commenti degli utenti web sono stati per la maggior parte positivi e costruttivi, e tra le righe spesso affiorava il giusto orgoglio dei cittadini della località raccontata nel video o nell’articolo per le proprie eccellenze.

La cultura al primo posto

Il video più cliccato è stato quello dedicato al restauro del teatro Petruzzelli di Bari, distrutto da un terribile incendio nel 1991 e oggi restituito alla città. Al secondo posto, un tema differente: il Tecnopolo di Ferrara, un complesso di laboratori dove si svolge ricerca ai massimi livelli; seguito dal reportage dedicato alla Metropolitana di Napoli, vero gioiello d’arte. Ma hanno ricevuto migliaia di like e commenti anche gli articoli dedicati alla Cittadella Fortificata di Milazzo, al Campus Università degli Studi di Salerno e al Museo Egizio di Torino. Istituzioni diverse, ma tutte impegnate nella promozione e nella diffusione della cultura, uno dei fiori all’occhiello del nostro Paese che custodisce tesori in ogni angolo. Grazie al buon utilizzo dei fondi europei, molti di essi hanno potuto essere riscoperti, esaltati e resi ancora più fruibili da parte dei cittadini e da chi desidera scoprirli. Un modo per essere – e sentirci – sempre più europei.

Fonte : Fanpage