Uncharted: Tom Holland confessa che il film s’ispira a Fine di un ladro

Sony qualche settimana fa ha posticipato l’uscita di Uncharted, adattamento cinematografico della celebre saga videoludica, con Tom Holland protagonista. La giovane star di Spider-Man ha confessato che, sebbene il film sia un prequel con un giovane Nathan Drake, s’ispirerà al videogioco del 2016 Uncharted 4: Fine di un ladro.

“Se sono onesto, uno dei miei videogiochi preferiti in assoluto è il quarto gioco di Uncharted… incredibile. E molta ispirazione del film è venuta da quel gioco in particolare” ha confessato Holland “è stato interessante, quando mi sono seduto con il presidente della Sony Pictures, Tom Rothman, e stavamo parlando di videogiochi, ero del tipo ‘Oh, ho appena finito Uncharted’. E lui ‘Beh, perché non interpreti Nathan Drake?’. Ricordo di aver esclamato ‘Farei qualsiasi cosa per interpretare Nathan Drake. Per favore, sarebbe fantastico’. Quindi sì, iniziamo a girare tra circa quattro settimane. Mark Wahlberg sarà fantastico nel ruolo di Sully. Il reparto stunt che abbiamo là fuori a Berlino ha già fatto un lavoro fantastico preparando le acrobazie, e sarà entusiasmante”.

Tom Holland rappresenterà una versione più fresca e giovane di Nathan Drake:“C’era sicuramente molta ispirazione che veniva dai giochi ma è una versione molto giovane e fresca del personaggio, perché ovviamente non siamo riusciti ad incontrarlo tanto quando era più giovane. Ma è un film davvero fantastico ed è globale. Viaggiamo per il mondo, vediamo posti fantastici e Mark Wahlberg ed io trascorreremo una fantastica estate insieme”. Come rivelato da Holland qualche giorno fa, Uncharted sarà una storia delle origini.
Il film sarà nelle sale cinematografiche dal 5 marzo 2021. Ruben Fleischer potrebbe dirigere Uncharted, secondo quanto riportato nelle ultime settimane.

Fonte : Everyeye