ZeroZeroZero: intervista ai Mogwai, autori della sigla

Prosegue su Sky Atlantic la corsa dell’avvincente ZeroZeroZero , in onda ogni venerdì alle 21.15. Dietro la sigla e la colonna sonora c’è la band scozzese Mogwai : scopri di più.

ZeroZeroZero: la colonna sonora è Made in Scotland

Come anticipato qui, la sigla e la colonna sonora di ZeroZeroZero – in onda ogni venerdì alle 21.15 su Sky Atlantic – sono firmate dalla band scozzese Mogwai, già dietro lo splendido tappeto sonoro dell’altrettanto splendida serie francese Les Revenants. Conosciuti per le loro atmosfere post-rock, tanto rarefatte quanto angoscianti, i Mogwai sono dei veri e propri cinefili doc, e durante i tour si intrattengono guardando film sul loro bus. In particolare, dicono di prediligere il genere horror: è forse per questo motivo che le loro soundtrack sono spesso così cariche di tensione?

A spingerli a lanciarsi nella realizzazione di colonne sonore per la tv è stato il fatto che, negli ultimi dieci anni, la serialità televisiva ha fatto un evidente salto avanti a livello qualitativo. Oltre a ciò, c’è poi il fatto che, come ci spiega Barry Burns (tastiera, sintetizzatore, chitarra, flauto, voce), ormai da un po’ c’è la tendenza a distaccarsi dal classico tappeto sonore realizzato da un’orchestra e di di andare alla ricerca di suoni diversi.

Ma come si realizza una colonna sonora, come si traduce in musica quanto mostrato in scena? E come sono stati coinvolti i Mogwai in questo progetto? A raccontarcelo è il chitarrista Stuart Braithwaite: Sollima stava girando in Messico, e a quanto pare si è ritrovato al concerto di Mexico City della band. Sono seguite due chiacchiere e un caffé, e alla fine il gruppo scozzese, rimasto affascinato dal racconto del regista romano, ha chiesto di essere coinvolto. Chiedete e vi sarà dato, e infatti a firmare la soundtrack di ZeroZeroZero sono proprio i Mogwai.

“Nella serie si avverte costantemente un senso di pericolo,” prosegue Braithwaite, “e il nostro compito è stato quello di amplificare a livello sonoro quello che i registi stavano mostrando per immagini, tramite il dipanarsi delle storie.” Che dire? Missione compiuta! I Mogwai sono partiti dalla lettura del cosiddetto trattamento (un soggetto di serie esteso, lungo svariate pagine), ma è stato solo quando hanno visto le prime versioni delle scene girate e montate che sono riusciti a cogliere completamente il senso generale del racconto e, soprattutto, il tono. A quel punto, sono passati alla scrittura delle tracce, forse la cosa più cupa mai realizzata, come ci tengono a sottolineare. Il risultato? Semplicemente perfetto.

ZeroZeroZero, alla scoperta della serie. VIDEO

ZeroZeroZero, di cosa parla la serie tv

ZeroZeroZero segue il viaggio di un carico di cocaina, dal momento in cui un potente clan della ‘ndrangheta decide di acquistarlo fino a quando viene consegnato e pagato. Attraverso le storie dei suoi personaggi nel cast Andrea Riseborough, Dane DeHaan, Gabriel Byrne, Harold Torres, Giuseppe De Domenico e Adriano Chiaramida), ZeroZeroZero getta luce sui meccanismi con cui l’economia illegale diventa parte dell’economia legale, e come entrambe siano collegate, in una spietata logica di potere e controllo che influenza le vite e le relazioni delle persone.

I cartelli messicani che gestiscono la produzione di droga, le organizzazioni criminali italiane che ne amministrano la distribuzione in tutto il mondo, e le compagnie americane, al di sopra di ogni sospetto, che controllano la quantità apparentemente infinita di denaro coinvolta in questo giro di affari: tutto è ormai connesso in un mondo globale dove un flusso continuo di scambi commerciali porta ogni giorno milioni di merci a milioni di persone, e quella forse più universalmente diffusa, la cocaina, non fa eccezione.

A bordo di una nave portacontainer, dal suo punto di partenza in Messico fino alla sua destinazione in Calabria, ZeroZeroZero ci racconta come il traffico di questa “merce” influenza il mercato, l’economia mondiale, e anche, volenti o nolenti, la nostra vita. Ma un’epica lotta per il potere si scatenerà all’improvviso, coinvolgendo tutti i livelli di questa gigantesca piramide criminale, dallo spacciatore all’angolo della strada fino al più potente boss della malavita organizzata internazionale: come andrà a finire?

Fonte : Sky Tg24