Sebino Nela: “Haaland proposto alla Roma per 4 milioni. Monchi decise di scartarlo”

L’Europa intera è ai piedi di Erling Braut Haaland: il fenomenale attaccante norvegese del Borussia Dortmund. L’ex stella del Salisburgo, che prima di prendere la strada per la Bundesliga era finito nel mirino della Juventus, ha confermato il suo status di predestinato anche nel primo ottavo di Champions League con il Paris Saint-Germain: battuto dalla doppietta del centravanti giallonero.

Sul classe 2000 nato e cresciuto in Inghilterra, in tempi non sospetti c’era anche la Roma. A confermare l’indiscrezione di mercato è stato un ex giocatore del club giallorosso: Sebino Nela. In occasione di un’intervista concessa ad un’emittente radiofonica romana, Nela ha infatti rivelato che qualcuno molto vicino alla società aveva segnalato Haaland all’allora direttore sportivo.

Le parole di Nela

Due anni fa un ex calciatore della Roma propose a Monchi il cartellino di Haaland: costava 4 milioni, la società scartò l’ipotesi e lo prese il Salisburgo“, ha spiegato Sebino Nela a Centro Suono Sport. Un retroscena dal sapore amaro per la tifoseria romanista, che avrebbe potuto vedere dal vivo e allo stadio Olimpico il nuovo fenomeno del calcio europeo.

Il valore attuale di Haaland

Con dieci gol in sette presenze in Champions League, ai quali bisogna aggiungere anche le 16 reti in 14 presenze in Bundesliga, Erling Braut Haaland è così diventato il nuovo oggetto del desiderio di molti grandi club europei. A Dortmund, ovviamente, non pensano minimamente di lasciarlo andare nella prossima estate, a meno che non arrivi un’offerta astronomica o qualcuno che paghi la clausola rescissoria. Il club tedesco ha sborsato per lui ben 45 milioni di euro (commissione a Raiola compresa), e ad oggi per riuscire a strapparlo alla società giallonera ci vorrebbe una cifra decisamente più alta di quella che avrebbe potuto pagare la Roma.

Fonte : Fanpage