Regione, in aula manca il numero legale: consigliera della Lega fa da stampella al Pd

Gli scranni delle opposizioni erano vuoti e l’aula non avrebbe avuto il numero legale per votare gli emendamenti al collegato di bilancio. 

Una bella figuraccia per la maggioranza di Nicola Zingaretti, se non fosse che a fare da stampella ha pensato, a sorpresa, la consigliera Laura Cartaginese, ex forzista appena approdata nella Lega di Matteo Salvini. 

A chiedere una verifica dei numeri in Consiglio la grillina Roberta Lombardi. Nel Pd infatti mancavano alcuni consiglieri. Senza opposizioni la seduta sarebbe stata rinviata. A quel punto tutti i consiglieri delle opposizioni sono usciti dal Consiglio, tutti tranne la neoleghista che ha di fatto “salvato” i dem grazie al suo appoggio numerico. A onor del vero Cartaginese non è nuova a uscite pro Zingaretti, non proprio in linea con il suo ruolo di consigliera di opposizione. 

Quando era ancora tra le file dei berlusconiani, non votò la mozione di sfiducia al presidente. Poi sconfessò il suo allora capogruppo Antonello Aurigemma e venne espulsa dal partito. 
 

Fonte : Roma Today