In partenza da Pratica di mare il Boeing che recupererà gli italiani sulla nave

È prevista alle oggi alle 19 la partenza del Boeing dell’Aeronautica Militare, diretto in Giappone, che riporterà a casa i nostri connazionali che si trovano a bordo della Diamond Princess. L’intervento, coordinato dal tavolo del Comitato operativo del Dipartimento della protezione civile, è stato possibile grazie alla stretta sinergia tra i ministeri degli Esteri, della Salute e della Difesa. È atterrato, invece, alle 14:30 – rende noto la stessa protezione civile – il volo con il personale medico e i materiali necessari ai controlli sanitari per il test del coronavirus a cui, nelle prossime ore, saranno sottoposti i viaggiatori che intendono tornare in Italia.

Ai connazionali che risulteranno positivi agli accertamenti sanitari sarà comunque garantita la massima assistenza da parte dell’Unità di Crisi della Farnesina e dell’Ambasciata italiana in Giappone, in attesa del loro rientro in Italia nel rispetto di tutte le procedure di sicurezza necessarie. I nostri connazionali, al rientro in Italia previsto nella notte tra giovedì e venerdì, saranno sottoposti, così come indicato dal ministero della Salute, a un periodo di quarantena di 14 giorni.

Le strutture militari di Pratica di Mare e del centro sportivo della Cecchignola, a Roma, garantiranno l’ospitalità e l’assistenza necessaria. “Coloro che invece sono positivi rimarranno a Yokohama, e da lì si deciderà successivamente come procedere”, ha confermato il viceministro della Salute, Sileri.

Il rientro in Italia è previsto nella notte tra giovedì e venerdì.

Fonte : Agi