Chi mangia 1 kg di spaghetti alla carbonara non paga: torna la sfida dal Maritozzo Rosso

Dal 20 febbraio al 20 marzo, torna la Carbonara Challenge da Il Maritozzo Rosso: chi riesce a finire un piatto da 1 chilo di spaghetti alla carbonara nel minor tempo possibile non la paga (altrimenti il prezzo è di 38 euro). 

La carbonara de Il Maritozzo Rosso è una delle più rinomate nel cuore di Roma, realizzata come tradizione comanda, ilche vuol dire con guanciale, uova, pecorino e pepe. Le uova sono quelle dell’azienda agricola Peppovo, il guanciale è della Azienda Coccia di Viterbo, il pecorino romano Dop è selezione HQF e il pepe macinato al momento.

Ingredienti di qualità per onorare una ricetta che richiede pure una buona capacità d’esecuzione per presentare in tavola una carbonara perfetta.

La carbonara è buona, è tanta, è a peso, infatti si possono anche sfidare gli amici a chi ne mangia di più, e alla fine verrà pesata. Sono gli stessi clienti, infatti, a scegliere se gustare 80, 120, 160 o 200 grammi di spaghetti o di tonnarellialla carbonara, rigorosamente fatti in casa. Ad ognuno, quindi, la quantità di pasta alla carbonara desiderata, sempre e comunque con la stessa caratteristica: la bontà dalla prima all’ultima forchettata. 

E in questa edizione si potrà anche scegliere un abbinamento perfetto con un vino  selezionato ad hoc per accompagnare deliziosamente il piatto. 

Carbonara challenge da Il Maritozzo Rosso: come funziona

Si può prenotare la sfida al numero 06.5817363 o sul sito http://www.ilmaritozzorosso.com/cucina/ 

I tempi con cui confrontarsi:

  • il record è di un ragazzo romano ed è di 10′ e 36″.
  • il tempo medio in cui si riesce a finirla, se si è affamati e mangiare anche il dolce,  è di 18 minuti. Un americano (esperto di challenge Man vs Food) non è riuscito a far meglio di 30′. 

Chi batterà il record vincerà una cena per 2 (in un altro giorno) a base di maritozzi salati e una bottiglia di vino.  Il challenge si svolgerà, previa prenotazione e verifica disponibilità, al nostro bistrot, a pranzo o a cena.

Fonte : Roma Today