Come e quando pulire correttamente la borraccia dell’acqua

Le borracce per l’acqua riutilizzabili sono una soluzione comoda e allo stesso tempo amica dell’ambiente, poiché permette di ridurre in modo importante l’utilizzo della plastica. Proprio la possibilità di conservare questi contenitori e usarli per lunghi periodi li espone tuttavia al rischio di contaminazioni: per questo motivo è fondamentale pulire la borraccia in modo corretto, così da evitare che i batteri come stafilococchi e Escherichia coli si annidino in questi oggetti, come accaduto all’83% delle borracce analizzate da uno studio pubblicato nel 2018 su Journal of Exercise Physiology online.

Perché la borraccia necessita pulizia

La pulizia accurata di una borraccia per l’acqua si può ottenere in pochi e semplici passaggi, anche se è vero che alcuni articoli presentano caratteristiche che facilitano questo procedimento. È il caso ad esempio delle borracce con gli angoli smussati, che impediscono a sostanze o batteri di annidarsi, o di quelle con un fondo apribile che permette di pulire meglio ogni parte del contenitore. Le tecniche da utilizzare dipendono da che tipo di pulizia eseguire sulla borraccia che, in primis, andrebbe sciacquata con acqua calda e un goccio di detersivo subito dopo l’acquisto. Tappo e bottiglia andrebbero poi fatti asciugare separatamente, anche con l’aiuto di un panno, visto che i batteri tendono a proliferare in ambienti umidi.

Come pulire una borraccia in modo corretto

È importante ricordare che la borraccia per l’acqua andrebbe pulita quotidianamente con alcuni semplici procedimenti, mentre occasionalmente si può optare per una pulizia più approfondita. A seconda dell’occasione, ci sono diverse possibilità:

– Al termine della giornata si può mettere la borraccia nella lavastoviglie, se previsto dalle istruzioni.

– In alternativa le borracce possono essere riempite di acqua calda e detersivo oppure, per i contenitori non in alluminio, con acqua e aceto: una volta piene si dovrà attendere una notte, o comunque circa otto ore, prima di risciacquarle attentamente con le solite indicazioni per l’asciugatura.

– Per una pulizia più accurata, alcune borracce vengono vendute con uno scovolino che si può utilizzare con una piccola quantità di detersivo per pulire con precisione fondo, bordi e pareti del contenitore.

– Per chi vuole risparmiare il tempo da dedicare a questi passaggi, infine, esistono anche le borracce autopulenti.

Fonte : Sky Tg24