Bambini obesi aumentati di 11 volte in 40 anni: il rapporto Unicef

Negli ultimi 40 anni, il numero di bambini e adolescenti obesi è aumentato di circa 11 volte: è passato dagli 11 milioni del 1975 ai 124 milioni del 2016. È quanto emerso dal nuovo rapporto “Un futuro per i bambini del mondo?” realizzato da Unicef, in collaborazione con l’Organizzazione Mondiale della Sanità e Lancet, che attribuisce la colpa al marketing aggressivo che spinge i consumatori sin da piccoli verso fast food, bevande zuccherate, alcol e tabacco. Il documento, redatto da una commissione composta da oltre 40 esperti in salute di bambini e adolescenti, rileva che in alcuni Paesi del mondo in un solo anno i piccoli fruiscono fino a 30.000 annunci pubblicitari in Tv. Al giorno d’oggi la malnutrizione non è solamente dovuta alla carenza di cibo, ma anche all’eccesso di alimenti di bassa qualità.

Il commento dell’esperto Costello

Inoltre, in due anni negli Stati Uniti è aumentata del 250% l’esposizione dei giovani alla pubblicità delle sigarette elettroniche.
“L’autoregolamentazione del settore industriale ha fallito. Studi dimostrano che non ha frenato la capacità delle imprese di fare pubblicità ai minori”, ha spiegato Anthony Costello, tra gli autori del rapporto. Secondo l’esperto, la realtà potrebbe anche essere peggiore del previsto: “Abbiamo pochi dati sull’enorme espansione della pubblicità sui social media e degli algoritmi diretti ai bambini”. 

Come proteggere i bambini: le cinque raccomandazioni degli esperti 

Nel rapporto, gli autori ribadiscono l’importanza dell’attuazione di un movimento globale finalizzato a proteggere i bambini ed elencano cinque azioni urgenti e necessarie per salvaguardare il loro futuro:  

• Fermare le emissioni di anidride carbonica con massima urgenza

• Porre i bambini e gli adolescenti al centro degli sforzi per raggiungere uno sviluppo sostenibile

• Portare avanti nuove politiche e investimenti in tutti i settori per lavorare per i loro diritti e la loro salute

• Incorporare le voci dei bambini nelle decisioni politiche

• Rafforzare la regolamentazione nazionale del marketing commerciale dannoso

Gli esperti ”chiedono la nascita di una nuova era per la salute dei bambini e degli adolescenti. Ci vorranno coraggio e impegno per realizzare tutto questo. È la prova più grande per la nostra generazione”, ha ribadito Richard Horton, capo redattore del gruppo Lancet.   

La lotta all'obesità infantile parte ...

La lotta all'obesità infantile parte ...


Fonte : Sky Tg24