Jason Blum rassicura i fan di Halloween: “Non faremo l’errore del Signore degli Anelli”

Nel corso di un’intervista promozionale Jason Blum, boss della Blumhouse Productions, ha assicurato ai fan della saga di Halloween che i due prossimi capitoli Halloween Kills e Halloween Ends saranno due pellicole separate, e nel farlo ha tirato in ballo Il Signore degli Anelli di Peter Jackson.

Dato che i due lungometraggi saranno girati back-to-back, con le date di uscita già fissate per ottobre 2020 e ottobre 2021, alcuni fan hanno iniziato a sospettare che il primo (Kills) si sarebbe concluso con un cliffhanger, che li avrebbe costretti a tornare al cinema l’anno prossimo per scoprire l’epilogo della storia. Per Blum, però, non sarà così, e ha dichiarato che il regista David Gordon Green e lo sceneggiatore Danny McBride hanno realizzato due film distinti, e non un singolo film diviso in due parti.

Mi sono preoccupato anch’io fino a quando non l’ho visto“, ha detto Blum a io9. “E David Gordon Green si era preoccupato di questo aspetto fin dall’inizio. Ricordate Il Signore degli Anelli? Quella sensazione del non ottenere la storia completa? Ecco, in questo caso non è affatto così. Halloween Kills è un film completo. C’è un primo atto [Halloween del 2018, ndr], un secondo e un terzo atto. Ha un gran finale. Dalla fine del secondo film capirai dove sta andando a parare il terzo film, ma il finale del secondo atto sarà totalmente soddisfacente. Quindi non avremo a che fare col problema del Signore degli Anelli“.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti.

Per altri approfondimenti vi rimandiamo ad un brutale video dietro le quinte e ad una nuova immagine di Halloween Kills.

Fonte : Everyeye