Queen: ecco perché hanno riproposto il set Live Aid per il Fire Fight Australia. Adam Lambert: “è stata una mia idea”

Domenica scorsa i Queen con Adam Lambert hanno preso parte al grande concerto “Fire Fight Australia mettendo in scena (a sorpresa) lo storico set completo del Live Aid del 1985.

Uno straordinario set di 22 minuti portato in scena per la prima volta circa 35 anni fa allo stadio di Wembley di Londra da Freddie Mercury, Brian May, Roger Taylor e John Deacon, ancora oggi considerato una delle migliori esibizioni di tutti i tempi.

In scaletta sei grandi successi della band: Bohemian Rhapsody, Radio Ga Ga, Hammer to Fall, Crazy Little Thing Called Love, We Will Rock You e We Are the Champions.

Adam Lambert, ospite nella puntata di The Project di martedì, ha rivelato alla conduttrice Carrie Bickmore e al pubblico come la band ha maturato questa decisione. «Eravamo in tour, mi è venuta l’idea ed è stato un gioco da ragazzi», ha dichiarato il cantante, che attualmente è in tournée con la leggendaria band. Lambert ha poi spiegato che il gruppo ha preferito non rivelare dettagli fino al momento dell’esibizione: «Abbiamo tenuto il segreto… perché non volevamo creare aspettative troppo alte».

Il chitarrista Brian May ha detto di essere felice di poter fare la propria parte per aiutare l’Australia a combattere i terribili incendi che l’hanno messa in ginocchio in questi mesi: «Questo non è soltanto un problema dell’Australia, ma è un problema che colpisce l’intera umanità. Il mio cuore si è spezzato vedendo la triste situazione degli animali. Spero che anche il concerto possa essere d’aiuto. È importante per tutti che una tragedia come questa non accada mai più».

Grazie al “Fire Fight Australia” e alla partecipazione all’evento di oltre 75.000 persone sono stati raccolti circa 9,5 milioni di dollari per contrastare la devastazione degli incendi. 

Fonte : Virgin Radio