Diorami dalla fine del mondo

Un pianeta post-apocalittico senza uomini, immaginato e realizzato da due artiste americane attraverso una serie di dettagliatissimi e colorati modelli in scala

Come sarebbe il mondo se l’umanità venisse spazzata via dal pianeta Terra? Una ventata di ottimismo, specie di questi tempi, che le artiste Lori Nix e Kathleen Gerber hanno provato a tradurre nei loro elaboratissimi diorami: ispirate dall’ambiente urbano e dalle esperienze infantili di catastrofi naturali come inondazioni e tornado, nelle loro opere rappresentano il quadro inquietante di un futuro distopico senza esseri umani.

Ogni diorama, curato nei minimi dettagli, richiede da uno a quindici mesi per essere ultimato. I particolari su ciò che è accaduto nella scena proposta non sono mai rivelati, e questo permette allo spettatore di proiettare le proprie paure: il fatto che si tratti poi di un modello, e non di un luogo reale, porta i fruitori a immedesimarsi nella scena e spingere la propria fantasia. Provateci anche voi, sfogliando una selezione di opere scelte nella nostra gallery oppure visitando il sito del progetto.

Fonte : Wired