Manila rende obbligatorio lo studio delle ‘buone maniere’. Vescovi soddisfatti

La materia sarà insegnata quotidianamente ai bambini dell’asilo, agli studenti delle scuole elementari e quelli delle superiori. Sia Senato che Camera dei rappresentanti hanno approvato la legge all’unanimità. Il presidente della Commissione per i giovani della Conferenza episcopale: “Progressi reali possono essere raggiunti solo formando anzitutto la persona”.

Manila (AsiaNews/Agenzie) – La Chiesa filippina esprime soddisfazione per la recente decisione del Congresso filippino di rendere nuovamente obbligatorio lo studio delle “buone maniere e della condotta corretta” (Good Manners and Right Conduct, Gmrc) nelle scuole. Mons. Rex Andrew Clement Alarcon, vescovo di Daet e presidente della Commissione per i giovani della Conferenza episcopale delle Filippine (Cbcp), afferma: “Le migliori scuole del mondo iniziano con l’educazione dei giovani al decoro, ai valori ed alle virtù. L’istituzionalizzazione delle Gmrc nell’istruzione rafforzerà, si spera, il messaggio secondo cui i progressi reali possono essere raggiunti solo formando anzitutto la persona”.

Due giorni fa, il Senato di Manila ha approvato all’unanimità una proposta di legge che rende obbligatoria la materia nei programmi scolastici a partire dall’asilo e fino al liceo (4-18 anni). Lo stesso aveva fatto la Camera dei rappresentanti lo scorso 5 febbraio. Sotto il Comprehensive Values Education Act (Bill No. 1224), l’educazione ai valori – incluse le Gmrc – sarà insegnata quotidianamente per un’ora agli studenti delle scuole elementari e superiori. Per quanto riguarda i bambini dell’asilo, essa sarà integrata nelle attività di apprendimento di tutti i giorni.

Mons. Alarcon sottolinea che il Congresso non avrebbe potuto scegliere momento migliore per approvare la mossa, dal momento che le persone sono sempre più dipendenti dalla tecnologia. “Nel tempo della trasformazione digitale e dell’intelligenza artificiale, tanto più grande è la necessità di concentrarci sull’essere più umani”, dichiara. Le Gmrc erano state rimosse dalle materie regolari dei programmi K-12 [asilo-12ma classe, ndr] nel 2013. Da allora, gli studenti delle scuole primarie seguivano una lezione di 30 minuti nell’arco della giornata; quelli delle superiori una di un’ora, due volte alla settimana.

Fonte : Asia