Secondo alcuni fan Akira avrebbe predetto l’epidemia di coronavirus

Non siamo nuovi a veder spacciare per novelli Nostradamus serie animate, film o fumetti: basti pensare a quante volte abbiamo letto cose come ‘I Simpson l’avevano predetto’. Alla lista di opere capaci di predire il futuro va ora aggiunto Akira, il celebre manga creato da Katsuhiro Ōtomo.

Negli ultimi giorni sono in numero sempre maggiore, infatti, i fan convinti che Akira abbia effettivamente predetto l’epidemia di coronavirus scoppiata in questi primi mesi del 2020. La cosa prendere piede da una tavola divenuta virale già lo scorso luglio, quando l’autore di Hellsing Kouta Hirano la paragonò alle immagini delle proteste che avevano luogo in quel periodo ad Hong Kong.

La stessa tavola è stata ora ripresa dopo lo scoppio dell’epidemia. Nell’immagine vediamo ritratto un soldato ergersi in piedi davanti a un cartello che parla di “risposta delle organizzazioni sanitarie mondiali allo scoppio dell’epidemia”. In molti, inoltre, rincarano la dose ricordando che il periodo storico in cui è ambientato Akira coincide con il nostro (il manga è infatti ambientato nel 2019).

Profezia o semplice coincidenza? Non possiamo che propendere per la seconda ipotesi, ovviamente: lo scoppio di epidemie varie, d’altronde, è un classico quando si parla di scenari post-apocalittici come quello narrato dal celebre manga. Probabilmente conviene più preoccuparsi del fatto che il film di Akira sia stato rimosso dalla tabella delle prossime uscite Warner Bros. A parlarne è stato lo stesso Taika Waititi, dicendosi convinto che Akira si farà ma, forse, senza di lui.

Fonte : Everyeye