Aumentano i prezzi delle sigarette: quali sono i marchi che costeranno di più

Sono scattati gli aumenti su tabacchi e sigarette. Oggi, 18 febbraio 2020, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha aggiornato i prezzi per alcuni marchi di sigarette: i rincari vanno dai 5 ai 10 euro al chilo. Per un pacchetto questo si traduce, di media, a un aumento sul prezzo compreso tra i 10 e i 20 centesimi. Un innalzamento del prezzo che, come detto, non interesserà tutti i fumatori, ma solo coloro che scelgono determinate marche come Marlboro e Philip Morris.

A questo link è consultabile l’elenco completo dei prezzi sui vari brand di sigarette, mentre di seguito sono stati evidenziati gli aumenti. Gli altri prezzi, al momento, sono rimasti invariati.

  • 821, bianca, blu, camouflage e rossa: 4,60 euro
  • AUSTIN blu e red: 4,60 euro
  • AUSTIN verte: 4,70 euro
  • CHE e CHE blanco: 4,80 euro
  • CHESTERFIELD Blue 100’s, Blue KS, caps twice, Silver Blue, KS: 5 euro
  • ELYXIR: 4,7 euro
  • FUTURA 4,8 euro
  • L&M classica e blu 5 euro
  • MARLBORO 100s, BLUE line, Blue Advance, Fuse Beyond. Gold,: 5,90 euro
  • MARLBORO GOLD pocket pack 4,90 euro
  • MARLBORO Gold Touch: 5,60 euro
  • MERIT 5,50 euro
  • MULTIFILTER 5,90 euro
  • MURATTI: 5,90 euro
  • PHILIP MORRIS classic SSL blue e rossa 5,90 euro
  • PHILIP MORRIS azure, blue, filter Kings, red, blue e rod 100’s, beige, white: 5,20 euro

Meno di due mesi fa, con l‘approvazione della legge di Bilancio, erano già stati previsti gli aumenti sulle sigarette classiche e anche su quelle elettroniche (poi cancellati). Dal mondo del tabacco si calcolavano entrate per 45 milioni grazie alla stangata sulla tassazione alle sigarette. Inoltre era stata approvata anche una micro-tassa sulle sigarette fai-da-te. Nello specifico, si prevedeva un rincaro per ciascuna cartina contenuta in un pacchetto. Un aumento corrispondente a 10 centesimi su una confezione da 20 cartine.

Fonte : Fanpage