Martin McDonagh torna dopo il successo di Tre Manifesti a Ebbing, ecco il suo nuovo film

Tre anni dopo l’uscita del suo film candidato all’Oscar Three Billboards Outside Ebbing, Missouri, il regista Martin McDonagh si prepara ad iniziare i lavori per il suo prossimo progetto, un lungometraggio attualmente senza titolo su una folle amicizia ambientato in Irlanda.

McDonagh si sta riunendo con Film4 e la Searchlight (quest’ultima passata sotto l’egida Disney a seguito della fusione della 20th Century Fox), che si è assicurata i diritti di distribuzione in tutto il mondo per il progetto. Il cast non è stato ancora finalizzato, ma secondo fonti la produzione dovrebbe iniziare quest’anno.

La storia del film racconterà di due amici inseparabili da tutta la vita e sarà ambientata su una remota isola irlandese. All’improvviso però la loro amicizia finirà bruscamente, con conseguenze allarmanti per entrambi. McDonagh sarà scrittore e regista e produrrà insieme a Graham Broadbent e Peter Czernin attraverso la loro loro Blueprint Pictures. Fra i produttori esecutivi annunciati Diarmuid McKeown, Ben Knight, Daniel Battsek e Ollie Madden.

La Film4 ha sostenuto McDonagh per tutta la sua carriera, dal suo debutto nel 2004 con il cortometraggio premio Oscar Six Shooter: il celebre drammaturgo dietro “The Cripple of Inishmaan” e “The Pillowman” ha fatto il suo debutto alla regia cinematografica nel 2008 con In Bruges, che ha anche scritto, al quale seguì Seven Psychopaths nel 2012. Three Billboards, che è stato pubblicato nel 2017, ha ottenuto sette nomination agli Oscar portando a casa due vittorie, una per la migliore attrice protagonista (Frances McDormand) e una per il migliore attore non protagonista (Sam Rockwell).

Per altri approfondimenti vi rimandiamo alla recensione di Tre Manifesti e alla recensione di Sette Psicopatici.

Fonte : Everyeye