Bruce Springsteen, l’ipotesi del tour nel 2020 con la E Street Band sembra allontanarsi

I fan attendono da tempo una buona notizia per quanto riguarda l’ipotetico nuovo tour di Bruce Springsteen e la E Street Band, il cui ultimo show risale ormai a tre anni fa, esattamente al 17 febbraio del 2017 in Nuova Zelanda. Del resto, è stato lo stesso Boss ad alimentare le speranze quando, lo scorso maggio, in un’intervista per un giornale italiano ha detto: “Andremo in tour il prossimo anno. In autunno registrerò con la E Street Band e quando avremo finito partiremo per il tour”.

Nonostante quanto annunciato, l’autunno è passato, il 2020 è ormai iniziato eppure di album e tour non ci sono ancora tracce. Ecco perché al momento le speranze sembrano diminuire e le dichiarazioni di alcuni componenti del gruppo sembrano confermare che al momento tutto sia fermo. Qualche giorno fa, ad esempio, il chitarrista Steven Van Zandt ha dichiarato a SiriusXM: “Diciamo che pensavo di essere più impegnato di quanto sia attualmente. Al momento, sembra che il 2020 inizi ad aprirsi”. 

È una frase piuttosto criptica che non sembra smentire del tutto l’ipotesi di un tour con il Boss ma, di fatto, non può considerarsi neanche una conferma. Dopo questa intervista, alcuni fan hanno chiesto maggiori spiegazioni al chitarrista tramite Twitter: “Non sappiamo nulla di certo nemmeno noi – ha risposto Van Zandt – Quando Bruce vorrà annunciare qualcosa lo farà. Nel frattempo noi tutti dovremmo andare avanti e goderci la vita!”. Lui e anche altri musicisti della E Street Band al momento sembrano dunque avere intenzione di concentrarsi su altri progetti. Di recente il batterista Max Weinberg ha dichiarato a Usa Today: “Continuerò con i miei Jukebox shows, sei volte al mese, è questo ciò che ho intenzione di fare – ha detto – di solito mi prendo gennaio, febbraio e marzo di riposo… e quindi ricomincerò a suonare il primo aprile di quest’anno fino a fine dicembre, ecco il mio progetto”. Neanche il batterista, dunque, ha parlato del possibile tour con il Boss. 

Negli ultimi mesi, tuttavia, il produttore di Springsteen, Ron Aniello, ha postato su Instagram delle foto ambigue, in cui si vedevano alcuni strumenti e il tastierista della E Street Band, Charles Giordano, suonare un pezzo. Il tag di questi post, tra l’altro, era Monmouth County, ossia gli studi di registrazione del Boss. Forse la band sta ancora lavorando al nuovo album? Non ci sono conferme a riguardo, ma di certo, almeno stando a quanto affermato da Bruce mesi fa, il tour non verrà organizzato se non dopo l’uscita del nuovo disco.

Le speranze, insomma, non sono del tutto perdute: il Boss potrebbe decidere di pubblicare l’album prima dell’estate e poi partire subito con il tour. Tutto è ancora possibile; non resta che attendere e sperare in un imminente annuncio.

Fonte : Virgin Radio