Raccolta fondi per Riccardo, nato con una rara malattia: “Al nido ha bisogno di assistenza”

In appena due giorni oltre 800 persone hanno fatto una donazione alla raccolta fondi su GoFundMe per l’inclusione scolastica di Riccardo, un bimbo di due anni di Cavernago in provincia di Bergamo, nato con sindrome di Treacher-Collins, una rara malattia genetica che causa deformità e anomali facciali.

Riccardo, nato ad aprile 2018, respira tramite tracheostomia (un piccolo foro nella trachea) e mangia tramite peg (alimentazione diretta nello stomaco). Per questo motivo, spiega la madre Barbara, quando non è con i genitori (ormai “addestrati), Riccardo ha bisogno di essere seguito quotidianamente da una persona qualificata in ambito infermieristico.

Una raccolta fondi per diritto all’inclusione scolastica di Riccardo

Il bambino non ha problemi neurologici e secondo i medici specialisti che lo seguono ha bisogno di essere inserito quanto prima nell’ambiente scolastico insieme ai suoi coetanei: un passaggio che i medici ritengono essenziale per il suo sviluppo cognitivo e relazionale. A scuola però Riccardo non avrebbe bisogno di un assistente educatore ma di un assistente sanitario che lo segua durante l’orario scolastico. “Il problema – spiega Barbara su GoFundMe – è che non è previsto nessun supporto, al nido e poco e niente praticamente per l’infanzia, per la famiglia da parte dello Stato e quindi, se volessi comunque mandarlo a scuola, tutte le spese sarebbero a carico esclusivo della famiglia”.

Da qui l’idea di una raccolta fondi per “un supporto economico che ci permetterebbe di far frequentare, al meglio e in sicurezza, la scuola a Riccardo, senza gravare ancor di più sulla nostra famiglia che già affronta quotidianamente spese consistenti per la gestione di un bambino ‘speciale’ come il nostro”, spiega Barbara.

A poco più di 48 ore dal lancio della campagna sono stati raccolti oltre 40mila euro, su un obiettivo di 50mila. Soldi che, assicura Barbara, saranno versati sul suo conto ma che verranno poi girati immediatamente su un altro intestato a Riccardo.

Fonte : Today