Leigh Whannell vuole Wyatt Russell come protagonista del remake di 1997: Fuga da New York

In occasione del press tour del suo nuovo L’Uomo Invisibile, reboot cinematografico del personaggio letterario di H.G. Wells in uscita a inizio marzo, il regista <<strong>Leigh Whannell ha avuto modo di tornare a parlare del remake di 1997: Fuga da New York per il quale era stato assunto ormai un anno fa come sceneggiatore.

Parlando infatti ai microfoni di JoBlo, il regista di Upgrade ha spiegato come, a suo avviso, Wyatt Russell (Overlord, Black Mirror) sia la scelta migliore per il remake del cult di John Carpenter, e non solo perché è la copia sputata del padre Kurt Russell, ma anche per le sue valide doti attoriali. Quindi sì, per lo sceneggiatore il ruolo di Snake Plissken dovrebbe passare da padre in figlio.

Whannell ha anche spiegato quanto sia difficile rendere giustizia a un film tanto iconico come 1997: Fuga da New York: “Quello di Snake Plissken è un personaggio iconico e fa parte dell’infanzia e dell’adolescenza di diverse generazioni di spettatori. Lo sentono molto vicino a loro. Gli è caro. Quindi vorrei procedere nella stesura della sceneggiatura con molta attenzione, tenendo conto anche dell’aspetto emotivo del pubblico. Con un simile cult non si può avere la stessa libertà avuta con L’Uomo Invisibile“.

Intanto vi ricordiamo che L’Uomo Invisibile con Elisabeth Moss uscirà nelle sale italiane il prossimo 5 marzo.

Fonte : Everyeye