Lineapelle 98 torna a Milano con 1.200 espositori

Pubblicato il
today 17 feb 2020
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Lineapelle scalda i motori della sua 98esima edizione. La rassegna di riferimento per l’industria conciaria apre i battenti il prossimo 19 febbraio a Rho Fiera Milano con 1.200 espositori da oltre 40 Paesi. Nei tre giorni di manifestazione la fiera ospita le nuove proposte per la primavera-estate 2021 e si attende un’affluenza di 20.000 buyer da più di 100 nazioni. 

Lineapelle 98

Oltre 2.000 i campioni dedicati ai trend stilistici per la stagione estiva 2021, elaborati dal Comitato Moda Lineapelle nel concept ‘The Era of Simplifying’. L’obiettivo è “semplificare, eliminare eccessi e complicazioni” e “andare alla ricerca di un’armonia con l’ambiente, proponendo materiali e lavorazioni che mostrano un lavoro meticoloso sui dettagli e sulle loro performance”. 
 
Tanti i momenti di premiazione al salone. Venerdì 21 verrà svelato il vincitore della 9a edizione del concorso ‘Amici per la Pelle’ che, quest’anno, ha coinvolto sul tema ‘Smart Tan’ 1.000 studenti di scuole secondarie inferiori da 15 istituti localizzati nei distretti italiani. Lineapelle Award incorona il progetto innovativo di 24 studenti coreani di Fashion Design e Industrial Design della Hongik University. Presenti anche gli studenti di Polimoda Firenze con una capsule di sette prodotti di merchandising.

Lineapelle sbarca in città dal 19 al 29 febbraio presso lo Spazio Lineapelle di Palazzo Gorani con il progetto espositivo ‘Questioni di Pelle’ curato dalla giornalista Mariella Milani e con la direzione artistica di Simone Guidarelli. “L’evento metterà in mostra pezzi unici ideati da un maestro di stile come Gianfranco Ferrè e creazioni di designer del presente. Protagonista assoluta: la pelle”. 
 
In programma mercoledì 19 un seminario che esplora la sostenibilità in collaborazione con UNIC, ‘Leather Supply Chain Commitment to Sustainability: Traceability and Animal Welfare. “Un momento di approfondimento e dibattito su un tema cardine per l’industria conciaria”, scrive UNIC. “La sostenibilità è entrata gradualmente a far parte delle dinamiche di settore, nel tempo questo concetto si è esteso all’intera filiera, a partire dall’approvvigionamento che, ora più che mai, non può prescindere dalla tracciabilità delle forniture e dal rispetto di normative, standard e buone pratiche in tema di benessere animale”.
 
Lineapelle riceve il testimone da Micam e Mipel e si svolge nelle stesse date di Simac Tanning Tech, il salone della tecnologia per conceria, calzatura e pelletteria.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Fonte : Fashion Network