Francesco Serpico, chi è Nino Sarratore ne L’amica geniale

Giovane esordiente (come i suoi compagni di set), Francesco Serpico torna a interpretare Nino Sarratore ne “L’amica geniale”

Nella seconda stagione de “L’amica geniale”, la serie tv tratta dai romanzi di Elena Ferrante, il ruolo di Nino Sarratore sarà sempre più centrale. 

Ma chi è l’attore che dà il volto al figlio di Donato e Lidia Sarratore, ragazzo cupo e silenzioso, tra i protagonisti de “L’amica geniale – Storia del nuovo cognome”?

Chi è Francesco Serpico

Per l’adattamento cinematografico dei suoi romanzi, Elena Ferrante aveva chiesto solamente attori non famosi. E Francesco Serpico non fa eccezione. Come anche Gaia Cirace (la Lila della serie) e Margherita Mazzucco (Elena), è al suo debutto in tv.

Prima di entrare nel cast de “L’amica geniale”, Serpico ha frequentato il laboratorio di Teatro Sperimentale tenuto dal regista Vincenzo Maria Saggese e la scuola di recitazione “De Poche”. Nel 2012 ha preso parte allo spettacolo di apertura del “Festival della filosofia in Magna Grecia”.

Alto 188 centimetri, folti capelli ricci e occhi scuri, su Instagram è seguito da oltre 17.000 followers. Ma, come gli altri suoi compagni di set, è riservatissimo: della sua vita privata non si sa nulla, e neppure dei suoi progetti futuri o dei suoi sogni. Si sa solo che il suo agente è Daniele Orazi, amministratore delegato e fondatore dell’agenzia Officine Artistiche.

«Ci siamo molto divertiti a girare questa seconda stagione, e spero che lo spettatore lo percepisca. Ci sono stati per me momenti preziosi per la mia crescita, e ho trovato nei miei compagni una sorta di seconda famiglia», ha raccontato nel corso di un’intervista radiofonica.

Il ruolo di Nino Sarratore

Nino è una persona misteriosa, è cupo e ombroso. Soprattutto nella prima stagione. Ha un rapporto problematico con i suoi genitori, specie col padre, ma Elena è molto interessata a lui (e in un secondo momento persino Lila lo sarà): sarà proprio il ragazzo a mettere in discussione l’amicizia tra le due, per via di quell’interesse in comune che diventa oggetto di scontri e di malumori.

«È un personaggio che comprendo perfettamente, non giustifico certe sue azioni ma le capisco tutte. È stata la mia prima esperienza, questa, e c’è molto che mi porto appresso di lui nella vita, molti fatti che rileggo in chiave Nino», ha raccontato Serpico. Che sta lavorando alla sceneggiatura di un lungometraggio insieme ad un suo amico, e che non intende certo considerare “L’amica geniale” come una piccola parentesi. Come i suoi compagni di set ha il cinema nel sangue, e intende intraprendere una lunga carriera.

Nella seconda stagione, vedremo Nino / Francesco al centro di un triangolo amoroso. Da sempre oggetto del desiderio di Elena, non riuscirà a contenere la sua passione con Lila. Anzi, quando tutti si troveranno in vacanza a Ischia nasceranno legami inattesi che metteranno a rischio il matrimonio tra Lila e il marito Stefano, e che faranno nascere in Elena un forte desiderio di vendetta.

Fonte : Sky Tg24