Niccolò non ha febbre: “Continua a essere sereno e di ottimo umore”

Il 17enne arrivato ieri da Wuhan e ricoverato allo Spallanzani di Roma “continua a essere in buone condizioni di salute. Il tampone effettuato ieri è risultato negativo per la ricerca del nuovo coronavirus e di altri eventuali agenti patogeni. Niccolò continua a essere sereno e di ottimo umore”. Lo comunica il bollettino medico dell’istituto Spallanzani.

Nel bollettino l’istituto comunica inoltre che le condizioni cliniche della coppia di cinesi ricoverata perché affetta da coronavirus “sono in miglioramento” ma i due “restano ricoverati in terapia intensiva e la prognosi rimane riservata”. Mentre le condizioni di salute del ricercatore italiano proveniente dalla Cecchignola ricoverato per infezione da nuovo coronavirus “sono ottime”. Il ragazzo continua ad essere “ricoverato in osservazione”.

A oggi sono stati valutati presso l’Istituto Spallanzani di Roma 68 pazienti sottoposti al test per la ricerca del nuovo coronavirus. Di questi 59, risultati negativi al test, sono stati dimessi. Dieci pazienti invece sono tuttora ricoverati: 3 casi confermati positivi al test (la coppia cinese attualmente in terapia intensiva ed il giovane proveniente dal sito della Cecchignola); 6 pazienti sottoposti a test e in attesa di risultato. Un solo degente rimane ricoverato per altri motivi clinici.

La task-force del ministero della Salute

La task-force su Covid-19 del ministero della Salute ha annunciato che sono oltre un milione e 200 mila i passeggeri a cui è stata controllata la temperatura dall’inizio dello screening negli aeroporti; oltre 54mila i passeggeri e 20mila i membri degli equipaggi controllati dalle navi e oltre 3.300 i medici, gli infermieri e i volontari impegnati nei controlli. Oggi la task-force si è riunita alla presenza del ministro, Roberto Speranza, e ha esaminato i numeri riferiti dalla Protezione Civile dei controlli finora effettuati nei porti e negli aeroporti italiani.

Il ministero della Salute ha “dato mandato al tavolo tecnico-scientifico di valutare le procedure sanitarie da mettere in atto per l’eventuale ritorno degli italiani a bordo della nave da crociera Diamond Princess ferma in Giappone”. Nella riunione “è stato fatto il punto delle procedure e dei controlli relativi a tutti gli italiani rimpatriati finora da Wuhan che procedono tutti regolarmente”. 

Fonte : Agi