San Basilio, al via i lavori al mercato. I commercianti: “Chiediamo solo tre mesi di chiusura”

Prima la convocazione in commissione commercio negli uffici municipali di via Tiburtina lo scorso 7 gennaio, poi la richiesta scritta, firmata da tutti gli operatori del mercato di San Basilio per indicare esattamente i tempi di chiusura, perché fidarsi è bene ma scripta manent. 

Dopo San Romano, è la volta del mercato di San Basilio

Già, gli operatori del mercato di via San Benedetto del Tronto a San Basilio sanno che dovranno abbassare la serranda per alcuni mesi così da consentire la realizzazione dei lavori di messa in sicurezza e restyling: interventi necessari alla struttura. Ma, contemporaneamente, hanno paura che i tempi annunciati possano allungarsi, come avvenuto per il mercato San Romano di Portonaccio ancora chiuso da luglio, con un continuo procastinare della riapertura dovuto a problemi strutturali e logistici (qui per approndimento). 

Gli operatori del mercato: “Incrociamo le dita sulle tempistiche”

“Abbiamo messo per iscritto in una richiesta firmata da tutti e consegnata in municipio quali sono i mesi in cui per noi è preferibile chiudere – ha spiegato al nostro giornale Enrico Maroni, portavoce dei commercianti che al mercato di San Basilio ha un banco del pesce – Considerato che, durante i mesi di chiusura non ci verrà data nessuna alternativa e nessun supporto, non possiamo lasciare che 24 operatori (ma 40 famiglie) vivano senza nessuna entrata per molto più tempo”. Il periodo indicato dai commercianti è compreso tra i mesi di giugno, luglio e agosto. Durante lo scorso mese di settembre, dalla struttura di cantiere posizionata all’esterno del mercato furono rubati i bulloni da ignoti.

PD: “Al fianco degli operatori”

“Gli operatori sono all’oscuro dei tempi e dei modi che caratterizzeranno gli interventi al mercato e hanno paura, dopo la vicenda del mercato San Romano, soprattutto del danno economico che potrebbero subire – ha detto il capogruppo del PD Massimiliano Umberti – La gestione dell’amministrazione a cinque stelle intorno ai lavori a San Basilio è il riflesso della loro politica sul territorio: non offre tutele e non offre garanzie. Siamo al fianco degli operatori come fatto fino ad ora e vigileremo perché le tempistiche vengano rispettate”. 
 

Fonte : Roma Today