Ascolti Tv: Rai1 cola a picco con Guaccero-Ruggeri. Flop Una storia da cantare

Gli ascolti Tv e i dati Auditel di sabato 15 febbraio 2020, in prima serata, hanno visto il ritorno di Una Storia da Cantare, condotto da Enrico Ruggeri e Bianca Guaccero su Rai1, con risultati deludenti che hanno fatto colare a picco Rai1, doppiata da Canale 5 con Maria De Filippi e il suo C’è Posta per te.

Molto meglio aveva fatto Alberto Angela, sia con Ulisse in autunno, sia con Meraviglie alcune settimane fa, che – seppur battuto dalla De Filippi – aveva comunque garantito all’Ammiraglia Rai quasi 4 milioni di spettatori, mentre la coppia Guaccero-Ruggeri (e il loro caravanserraglio di ospiti chiamati a interpretare cover di cantautori approdati a Sanremo) si è arenata a soli 2.810.000 individui all’ascolto pari al 14.6% di share. 

Criticatissima sui social network, la formula di Una Storia da Cantare ha già mostrato di scricchiolare nella prima stagione, e ora – all’esordio della seconda – rivela tutta la sua debolezza. Bagno di realtà per il neo direttore di Rai1 Stefano Coletta che, reduce dal successo stratosferico del Festival di Sanremo, ha conosciuto la sua prima batosta, prendendo atto di non essere più a Rai3 dove i flop avvengono praticamente in sordina. Su Rai1, la posta in gioco è assai più elevata, e quando si cade si cade assai dolorosamente. Intanto, il daytime che ha ereditato dalla gestione precedente, dopo i risultati “dopati” della settimana sanremese, sta tornando ai dolorosi risultati di sempre, con quasi tutti i programmi battuti nettamente dalla concorrenza. Terminati i canti e i balletti in prima fila all’Ariston, insomma, e finito l’incantesimo di Sanremo, è giunta l’ora di rimboccarsi le maniche. 

Fonte : Affari Italiani