Ragazza morta a Montefiascone: la Procura apre inchiesta per omicidio colposo

La Procura di Viterbo ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo sulla morte di Aurora, la ragazza di 16 anni trovata senza vita nella sua casa di Montefiascone, dopo essere andata all’ospedale Belcolle per un malore e poi dimessa. Il fascicolo è al momento contro ignoti. I magistrati hanno disposto l’autopsia sul corpo della giovane, che verrà eseguita martedì.

In una nota congiunta il procuratore di Viterbo e i carabinieri spiegano che questa mattina i militari sono stati chiamati alle 8 dai familiari della ragazza che poco prima l’avevano trovata riversa sul letto senza vita. I carabinieri sono arrivati nell’abitazione insieme ai sanitari del 118 che ne hanno constatato il decesso per arresto cardiorespiratorio. 

I militari hanno avviato gli accertamenti acquisendo testimonianze e materiale documentale, coordinati dal pm responsabile del procedimento, Eliana Dolce, che ha disposto per martedì l’autopsia per chiarire le cause del decesso.

Una tragica morte che ha scosso profondamente l’intera comunità, colpita dal tragico lutto, dove per oggi domenica 16 febbraio era in programma la sfilata del carnevale 2020. Una festa rinviata a data da destinarsi, come informa lo stesso Comune di Montefiascone: “E’ venuta a mancare agli affetti dei suoi cari, la giovane concittadina Aurora Grazini di appena 17 anni.

L’Amministrazione Comunale tutta, partecipa provata al dolore di questa famiglia. La nostra comunità è sconvolta da questo tragico evento e ritiene di interpretare il senso civico comune di stringersi, con silenzioso e rispetto silenzio, al dolore della famiglia Grazini”.

“In segno di rispetto e partecipazione e il sentire comune dell’intera Comunità locale sono state annullate tutte le iniziative legate al Carnevale – conclude il post a firma del Sindaco Massimo Paolini –. Si invitano i concittadini, i titolari di attività commerciali, le organizzazioni politiche, sociali e produttive e le associazioni sportive, ad esprimere la loro partecipazione al lutto cittadino, mediante la sospensione e/o il rinvio delle loro attività, in segno di raccoglimento e rispetto”.

Post Comune Montefiascone-2

Una morte in relazione alla quale sono in corso tutti gli accertamenti, anche da parte dell’assessorato alla Sanità e Integrazioen Sociosanitari della Regione Lazio che tramite Alessio D’Amato ha annunciato di aver “immediatamente disposto dal Sistema sanitario regionale l’audit clinico sul decesso della giovane A.G. per verificare le procedure cliniche eseguite presso l’ospedale prima delle dimissioni. L’Azienda sanitaria di Viterbo è a completa disposizione dell’Autorità Giudiziaria per stabilire le cause del decesso”. 

Al fine di fare piena luce sull’accaduto, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha inoltre inviato una task force di ispettori del ministero all’ospedale di Belcolle per accertamenti sulla morte della giovane. 

Fonte : Roma Today