Il murales di Banksy a Bristol realizzato per San Valentino è già stato vandalizzato

A poche ore dal 14 febbraio, festa di San Valentino dedicata agli innamorati, sul muro di una casa nella zona di Barton Hill di Bristol, in Inghilterra, è comparso un murales con una bambina che come una “Cupido” lancia fiori con una fionda, creando una sorta di esplosione di un rosso intenso fatta di fiore e foglie di plastica. Si tratta, come in tanti avevano subito ipotizzato, di un’opera di Banksy, che venerdì ha postato una foto del murales sul suo account Instagram ufficiale senza aggiungere alcun commento. Account che subito è stato preso d’assalto dai commenti dei suoi followers, felici di aver avuto uno speciale regalo di San Valentino da parte del misterioso artista. E poche ore dopo quell’opera è stata già vandalizzata.

Scritte con vernice rosa sull’opera di Banksy – Nella notte tra il 14 e il 15 febbraio qualcuno ha scritto sul muro un’espressione volgare (“wankers”) e ha disegnato un cuore accanto alla bambina con della vernice rosa. È stata inoltre danneggiata la copertura in plastica trasparente che era stata messa per proteggere il disegno sul muro di Bristol. Il murales è stato deturpato anche con una scritta “Bbc” che potrebbe significare “black carbon copy”, ossia carta copiativa. L’accusa all’artista potrebbe essere quella di aver copiato se stesso. Accanto alla bambina è stato aggiunto il cuore del famoso murales della ragazza col palloncino che si trova al ponte di Waterloo, a Londra.

Fonte : Fanpage