A Hollywood è Bong Joon-Ho mania: tutti vogliono lavorare con il regista premio Oscar

Dopo la vittoria a sorpresa di quatto statuette alla scorsa edizione degli Academy Award, come spesso capita per l’evento cinematografico più visto al mondo, il regista di Parasite Bong Joon-Ho è diventato uno dei nomi più richiesti del panorama hollywoodiano.

“È stata una convalida per Bong” ha spiegato Jeff Bock, analista del box office per Exhibitor Relations (via Deadline). “È una via per indicibili ricchezze. Anche se stava già realizzando i film che volveva, ora avrà molto più controllo creativo. Credo che non gli capiterà mai più una situazione come Snowpiercer, dove ha perso il timone. Ora è il solo e unico capitano della sua nave.”

Bock fa riferimento all’esperienza di Bong con Harvey Weinstein, il quale da produttore ha operato diversi cambiamenti al debutto in lingua inglese del regista. Per evitare che una scena in particolare fosse tagliata, Bong ha addirittura rivelato di aver mentito spudoratamente a Weinstein sul fatto che la sequenza fosse dedicata al padre.

Ma tutto sembra destinato a cambiare per il regista coreano, che ha già in programma di dirigere due pellicole – di cui una in lingua inglese – e l’adattamento televisivo di Parasite per HBO che produrrà insieme ad Adam McKay.

Lo straordinario successo di Parasite poterà dei benefici anche a Neon, l’etichetta di distribuzione indipendente che ha portato il film di Bong negli Stati Uniti. Grazie ai 4 premi Oscar ottenuti dal film, lo studio ha concluso la cerimonia superando anche i premi vinti da Universal, Netflix e Warner Bros.

Fonte : Everyeye