Coronavirus, anche Nokia e Vodafone rinunciano al MWC 2020

Anche Nokia e Vodafone rinunciano a partecipare al Mobile World Congress, per via dell’epidemia di Covid-19.
L’elenco delle aziende che hanno deciso di non prendere parte alla MWC2020, la kermesse dedicata al mondo dell’hi-tech, in programma a Barcellona dal 24 al 27 febbraio, continua a crescere: dopo Lg, Asus, Ericsson, Amazon, Facebook, Nvidia, Sony e Vivo, anche l’azienda finlandese e la multinazionale britannica hano deciso di ritirare la propria partecipazione.
Nel primo dei due ultimi casi, la decisione è stata annunciata in un comunicato dedicato pubblicato sul suo sito ufficiale e riguarda sia Nokia Communication (reti) che HMD Global (smartphone). Vodafone ha invece spiegato di aver optato per questo verdetto per garantire la sicurezza sia dei dipendenti che di partner e clienti.

L’annuncio di Nokia

“Nokia ha deciso di ritirarsi da MWC 2020 dopo una valutazione completa dei rischi connessi a una situazione in rapida evoluzione. L’obiettivo principale è stato quello di salvaguardare la salute e il benessere dei dipendenti e degli altri, riconoscendo al contempo la responsabilità nei confronti del settore e dei clienti. Nokia vuole ringraziare la GSMA, i governi di Cina e Spagna e la Generalitat della Catalogna. Nokia ha in programma di incontrare direttamente i clienti con una serie di eventi “Nokia Live””, spiega l’azienda nel comunicato dedicato.

Il comunicato di Vodafone

I contagi causati dell’epidemia di Covid-19 continuano a crescere giorno per giorno, una situazione in costante evoluzione di cui, come ha spiegato Vodafone, “è difficile quantificare il rischio potenziale”. Tuttavia, proprio in virtù di circostanze ancora incerte l’azienda britannica ha scelto di dare “la massima importanza alla sicurezza e al benessere dei nostri dipendenti, clienti e partner”.

Le aziende che disertano il Mobile World Congress

L’epidemia di Covid-19 continua ad avere un impatto non trascurabile sulle decisioni dei colossi della tecnologia.
ZTE è stata la prima azienda a comunicare la cancellazione della propria conferenza stampa al Mobile World Congress, nel corso del quale sarà comunque presente per svelare al grande pubblico i suoi nuovi dispositivi tecnologici.
Una delle ultime società ad aver annunciato il ritiro dalle kermesse è Vivo, che avrebbe dovuto presentare sul palco della conferenza di rilievo internazionale un nuovo concept phone: APEX 2020.
Nonostante le numerose defezioni, GSMA (Global System for Mobile Communications), che organizza il MWC2020, ha recentemente ribadito che l’evento si svolgerà regolarmente e che saranno prese delle misure preventive necessarie per prevenire la diffusione del coronavirus. 

Coronavirus, risposte dal Ministero della Salute. FOTO

Coronavirus, risposte dal Ministero della Salute. FOTO


Fonte : Sky Tg24