Il regista dei Muppets in trattative per dirigere il remake di Clue con Ryan Reynolds

Il papà dei Muppets James Robin deve aver capito che il futuro della comicità hollywoodiana, nel suo concetto più scanzonato e imprevedibile, oggi è rappresentato dall’ex Deadpool Ryan Reynolds e secondo il magazine Variety il regista sarebbe in trattative per dirigere Clue, l’atteso remake dell’iconica pellicola del 1985.

La notizia ci è appena giunta e non potrebbe essere più eccitante: se si pensa che con pochi pupazzi di stoffa e sapienti doppiatori Robin è riuscito a rendere iconici i suoi personaggi, cosa potrebbe fare con un cult come Signori, il delitto è servito?

Ispirato a Cluedo, celebre gioco investigativo da tavola della Hasbro, il focus del film è incentrato sui sei personaggi protagonisti di un misterioso omicidio. Invitanti in una tetra ed antica dimora per una cena, gli ospiti, cui viene assegnato come pseudonimo un colore, saranno i testimoni dell’omicidio del padrone di casa.

Tra battute, indagini e un fitto mistero, finalmente verrà rivelata l’identità dell’assassino… Ma nulla è come sembra.

Nel cast originale Tim Curry nel ruolo del maggiordomo Wadsworth, Eileen Brennan nei panni della Signora Peacock, Madeline Kahn nei panni della Signora White, Christopher Lloyd aka il Professor Plum, Michael McKean come Signor Green, Martin Mull come Colonnello Mustard, Lesley Ann Warren nei panni della Signorina Scarlett, Colleen Camp aka la cameriera Yvette ed infine Howard Hesseman nel ruolo di J. Edgar Hoover.

Nel 2018 Ryan Reynolds fu scritturato dalla 20th Century Fox per interpretare il ruolo del protagonista, ma la successiva acquisizione da parte della Disney e gli altri progetti dell’attore avevano permanentemente messo in pausa il progetto, che adesso finalmente potrebbe ripartire.

Fonte : Everyeye