Ragazzina entra in un internet point per fare delle fotocopie, viene molestata e palpeggiata

L’ha attirata con una scusa in un angolo del negozio nel quale era entrata per fare delle fotocopie e l’ha palpeggita pesantemente fino a che lei non è riuscita a divincolarsi dalla presa del maniaco. A subire le molestie una ragazzina di appena 13 anni, che è poi corsa a casa dove i genitori hanno chiamato la polizia.

I fatti sarebbero avvenuti giovedì scorso in un internet point di Roma, quartiere San Giovanni. Entrata nell’esercizio commerciale la ragazzina è stata attirata dal gestore del negozio in una stanza appartata dove sono presenti le fotocopiatrici. Poi l’incubo: prima le avances verbali e poi i veri e propri palpeggiamenti.

Sotto choc, con l’uomo intenzionato ad approfittare di lei, la 13enne è riuscita a scappare dal negozio e si è rifiugiata in casa dove ha poi raccontato quanto accaduto ai genitori. L’adolescente è stata quindi accompagnata all’ospedale San Giovanni Addolorata in codice giallo con alcune escoriazioni e visibilmente provata a causa dello stato d’ansia provocatogli dalla violenza subita. 

Il presunto molestatore, un 46enne originario del Bangladesh, è finito in manette con l’accusa di violenza sessuale aggravata dalla giovane età della vittima.
 

Fonte : Today